Cerca
Close this search box.

Tour Srilanka Maldive Dubai – Speciale Sposi

Tour Srilanka Maldive Dubai - Speciale Sposi

Rivolto alle coppie che cercano un’esperienza matrimoniale straordinaria, il Tour Sri Lanka, Maldive e Dubai unisce tre destinazioni iconiche in un’odissea indimenticabile. Esplorate la bellezza naturale e culturale dello Sri Lanka, passeggiando tra antichi templi e paesaggi lussureggianti. Nelle Maldive, sperimentate il paradiso tropicale con spiagge di sabbia bianca e acque turchesi, perfette per rilassarvi e immergervi nella bellezza marina. Infine, a Dubai, sperimentate l’opulenza moderna, dalle maestose architetture ai centri commerciali di lusso. Questo viaggio vi permetterà di creare ricordi indelebili, tra avventure culturali, momenti di relax e lussuose comodità, rendendo il vostro viaggio di nozze un’esperienza da sogno.

Tour Srilanka,Maldive, Dubai: Foglie di Tè, La Magia degli Atolli e Lusso Sfrenato. Speciale Luna di Miele.

Il tour Srilanka Maldive Dubai, speciale Sposi, ha una durata di 18 giorni e 16 notti. – Le Partenze sono Giornaliere. Se interessati ad avere un pacchetto personalizzato sulla base delle Vostre esigenze inviate una richiesta scrivendo a: direzione@barbirottiviaggi.it 

Quote a partire da: € 4.000,00 a persona.

Riepilogo dei servizi inclusi 

Routing aereo: è possibile prevedere partenze e arrivi per e da altri aeroporti.  

Giorno Part.VoloPartenza dah.Arrivo ah.Note
1°   GiornoEk 098Roma Fiumicino15.25Dubai23.15Ora locale
2°   GiornoEk 650Dubai02.45Colombo08.45Ora locale
8°   GiornoUl 101Colombo07.05Male08.00Ora locale
15° GiornoEk 653Male12.00Dubai15.00Ora locale
18° GiornoEk 097Dubai09.10Roma Fiumicino13.15Ora locale

Soggiorno:

LocalitàHotels ConsigliatiDalAlnrTipoCategoria Hotels
Sigiriya/HabaranaCinnamon Lodge01° Giorno04° Giorno3Fb4 stelle  – Superior Room
KandyMahaweli Reach 04° Giorno06° Giorno2Fb4 stelle – Deluxe Room
Nuwara EliyaGrand Hotel06° Giorno07° Giorno1Fb4 stelle – Deluxe Room
ColomboGaladari Hotel07° Giorno08° Giorno1Fb4 stelle – Standard Room
MaldiveAngsana Resort08° Giorno15° Giorno7Fb4 stelle – Beach Bungalow
DubaiHotel Ocean View16° Giorno18° giorno2Bb4 stelle – Standard Room

Legenda: Pensione – Fb= Pensione Completa – # = Giorno Successivo.

Altri servizi inclusi

  • Assicurazione Top Booking Barbirotti: che include: Coperture spese Medico/Bagaglio e Annullamento
  • Tour dello Sri Lanka Luxury :  Garantito con min 2  partecipanti,  come descritto a seguire
  • Trasporto con veicolo dotato di a/c durante il tour 
  • Biglietti d’ingresso per: Orfanotrofio elefanti a Pinnawela, Tempio del Dente a Kandy, Giardino botanico Peradeniya, Tempio rupestre a Dambulla, Rocca di Sigiriya, Polonnaruwa, Anuradhapura (antica capitale)
  • Spettacolo danze tradizionali a Kandy.
  • 08° Giorno Maldive: Trasferimento collettivo aeroporto di Male/hotel in aereo + 15 minuti in barca 
  • 15° Giorno Maldive: Trasferimento collettivo hotel/aeroporto di Male in aereo + 15 minuti in barca 
  • 16° Giorno Dubai: Trasferimento privato aeroporto/hotel
  • 18° Giorno Dubai: Trasferimento privato hotel/aeroporto

Valutazione personale dell’Agenzia Barbirotti relativa a questa proposta di Viaggio. 

Classificazione: Alta–Media–Bassa.
Servizi in generale: Alti + Sostenibilità: Alta Maldive e Dubai /Bassa in Sri Lanka. (vedi Faq https://www.barbirottiviaggi.it/faq/ ).

I 5 perché scegliere questo Viaggio

  • Perché è una vacanza studiata ad hoc per un viaggio di nozze
  • Per i paesaggi mozzafiato scolpiti dalle piantagioni di tè che potrete ammirare in Srilanka
  • Per vedere in Sri Lanka pianure impressionanti punteggiate da laghi e risaie.
  • Per il “Reef” e i fondali Marini che potrete osservare anche facendo il solo snorkeling alle Maldive.
  • Per terminare il viaggio nel Lusso osservando i grattacieli più alti del mondo con l’ultima tappa a Dubai.

Bibliografia consigliata

  • “Amori e foglie di tè” di V.V. Ganeshananthan

Filmografia consigliat

  • “A Common Man” di Chandran Rutnam

Tour Classico dello Sri Lanka 

Itinerario Consigliato: Programma di 08 notti / 07 Giorni  

Su base individuale con autista parlante Inglese – (min. 2 partecipanti) partenze giornaliere 

1° Giorno: COLOMBO/HABARANA (180km – 4h)

“Selamat datang”! Ecco a voi il caloroso benvenuto all’Aeroporto Internazionale di Colombo, dove vi accoglierà il nostro affabile rappresentante. Da qui inizia la vostra avventura, immergendovi subito nell’atmosfera accogliente e nell’ospitalità senza pari dello Sri Lanka. Preparatevi a vivere un’esperienza unica.

Il vostro primo destino è Habarana, un luogo che promette di svelarvi i segreti del cuore di questa affascinante nazione. Durante il percorso di 180 km, avrete l’opportunità di ammirare i pittoreschi paesaggi che si dipanano lungo la strada, catturando istanti indimenticabili da ogni angolo.

Facciamo una breve sosta a Kurunegala per gustare un delizioso pranzo, dove avrete modo di assaporare i sapori autentici dello Sri Lanka. Questa sarà un’anteprima culinaria delle delizie che vi aspettano durante il vostro viaggio.

Nel pomeriggio, giungerete finalmente al vostro alloggio ad Habarana. Dopo il veloce check-in, avrete il resto della giornata a vostra disposizione. Potrete decidere se rilassarvi e rigenerarvi in vista delle avventure che vi attendono o esplorare i dintorni per cogliere gli aspetti più autentici di questo luogo incantevole.

La cena sarà un’occasione per gustare nuovamente la cucina locale, deliziandovi con piatti tradizionali preparati con maestria.

La giornata si concluderà con un meritato riposo nell’hotel, dove potrete riflettere sulle prime impressioni di questa terra straordinaria e prepararvi per le emozionanti esperienze che vi aspettano nei prossimi giorni.

2° Giorno: HABARANA/SIGIRIYA/POLONNARUWA/HABARANA (60km – 1h45)

Esplorando Sigiriya e Polonnaruwa: Una Tuffo nel Passato e nell’Arte

Dopo aver gustato una deliziosa colazione, ci prepariamo per una giornata ricca di scoperte e avventure. Il primo obiettivo è Sigiriya, un’affascinante testimonianza del quinto secolo che si erge come la “Fortezza nel Cielo”, una delle meraviglie più stupefacenti dell’isola.

Sigiriya, nota anche come la “Rocca del Leone”, deve il suo nome alla gigantesca statua in pietra che raffigura un maestoso felino, adorna l’ingresso. Questa rocca imponente, circondata da triplici fossati, si innalza a un’altezza di 150 metri. Mentre ascendiamo, attraversando piccole nicchie nella roccia, ci siamo avvolti dagli affreschi antichi che ritraggono figure femminili, ancora incredibilmente vibranti dopo i restauri. Queste opere d’arte ci offrono un prezioso scorcio della storia.

Successivamente, ci dirigiamo verso Polonnaruwa, una città dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Questa antica capitale srilankese ci svela i suoi tesori artistici e architettonici. Templi maestosi, come Lankatilake e Thuparama, ci raccontano la storia spirituale della regione. L’arte antica si manifesta anche attraverso gli affreschi splendidamente conservati di Tivanka, testimoni del passato glorioso di Polonnaruwa.

Non possiamo tralasciare gli impressionanti stupa come Rankoth Vehera e Kirivehera, né il maestoso Gal Vihara, un complesso di templi rupestri che presenta quattro statue di Buddha, ognuna rappresentante un aspetto diverso della sua presenza.

Le antiche mura fortificate di Polonnaruwa racchiudono il palazzo reale, la sala delle udienze e altri edifici che ci conducono in un viaggio nel tempo, svelando la grandiosità di un’epoca passata. Non mancheremo di visitare il Parakrama Samudra, un sistema di laghetti artificiali collegati da canali, che si estende nella parte occidentale della città.

Dopo una giornata ricca di storia, arte e cultura, faremo ritorno al nostro rifugio ad Habarana. La cena sarà un’occasione per riflettere sulla magnificenza di ciò che abbiamo vissuto e per ricaricare le energie per le avventure che ci attendono.

Con la mente e il cuore pieni di esperienze, ci prepariamo per una notte di riposo nell’atmosfera accogliente dell’hotel, pronti per il prossimo capitolo del nostro viaggio nello splendore dello Sri Lanka.

3° Giorno: HABARANA/ANURADHAPURA/HABARANA (65km – 1h45)

Esplorando Anuradhapura: Antiche Rovine e Tesori Sacri

Dopo un’abbondante colazione, ci dirigiamo verso Anuradhapura, una gemma riconosciuta come “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, che ci accoglie con le sue rovine millenarie. Questa città ospita un tesoro di storia e cultura, e il suo nome risuona con l’eco del passato.

Gli elementi più pregevoli di Anuradhapura sono i suoi dagoba, maestosi luoghi sacri costruiti con mattoni, dalle suggestive forme semisferiche. Tra questi monumenti, spicca il Ruvanveliseya, risalente al 2° secolo a.C., con un diametro imponente di 90 metri. Ma non possiamo dimenticare il Jetawanarama, con i suoi impressionanti 111 metri di diametro, e il Thuparama, che custodisce la preziosa reliquia della clavicola di Buddha.

Senza dubbio, una delle esperienze più emozionanti ad Anuradhapura è la visita all’albero sacro Bo. La leggenda narra che questo albero cresca da un germoglio di quello sotto cui Buddha raggiunse l’illuminazione. Piantato addirittura 2250 anni fa, l’albero si presenta come il testimone vivente di un’antica connessione spirituale.

Dopo una pausa pranzo, intraprendiamo il ritorno ad Habarana, facendo una sosta a Hiriwaduna, un affascinante villaggio rurale situato a breve distanza da Habarana. Qui, avrete la straordinaria opportunità di sperimentare un mezzo di trasporto davvero speciale: un carro trainato da maestosi buoi, un’esperienza autentica che vi farà sentire parte integrante della tradizione locale.

La serata ci riserva una cena squisita, durante la quale potrete condividere le vostre esperienze del giorno e lasciarvi cullare dalle suggestioni della cultura e dell’avventura. Il comfort dell’hotel ci attende per una notte di meritato riposo, pronti per abbracciare nuove avventure nella magnificenza dello Sri Lanka.

4° Giorno: HABARANA/DAMBULLA/MATALE/KANDY (120km – 3h)

Una nuova giornata inizia con una gustosa colazione, seguita da un trasferimento verso Dambulla, un luogo affascinante che ci attende con le sue meraviglie naturali e culturali.

Dambulla è una maestosa massa rocciosa che si estende per oltre un chilometro e mezzo alla base, raggiungendo un’altezza impressionante di 150 metri. Qui troverete il celebre tempio rupestre, una testimonianza che risale al 1° secolo. Il re Walagamba di Anuradhapura si narra che trascorse in questo luogo 14 anni di esilio. Una volta tornato al trono, scelse di costruire uno dei templi rupestri più belli dell’isola. All’interno, si erge una maestosa statua di Buddha, scolpita direttamente nella roccia e alta 14 metri. Oltre a questa, vi sono innumerevoli statue di divinità legate al buddismo. La seconda grotta, particolarmente spettacolare e vasta, ospita ben 150 statue a grandezza umana, tutte ritraenti l’immagine di Buddha.

La nostra avventura prosegue verso Matale, con soste programmate per immergersi nella cultura locale. Una visita a una fabbrica di batik ci svelerà l’arte tradizionale di queste affascinanti stampe. Successivamente, un giardino di spezie ci condurrà nel profumato mondo delle essenze che hanno reso lo Sri Lanka rinomato. Qui avrete l’opportunità di partecipare a una lezione di cucina, scoprendo i segreti delle prelibatezze locali, e di concedervi un rilassante massaggio.

La pausa pranzo sarà un’occasione per gustare un autentico pasto srilankese a base di riso e curry, immergendoci completamente nella tradizione culinaria.

La serata ci riserva una visita al Tempio del Dente, un luogo sacro che custodisce una preziosa reliquia: il dente di Buddha. Questa esperienza spirituale ci avvolge nella storia e nella devozione del popolo srilankese.

Per concludere la giornata in bellezza, assisteremo a uno spettacolo di danze tradizionali di origine srilankesi.

La serata si conclude con una cena deliziosa, e poi un meritato riposo nell’hotel, pronto a ricaricarsi per le avventure che il prossimo giorno ci riserva.

5° Giorno: KANDY/PINNAWALA/PERADENIYA/KANDY (45km – 1h)

Esplorando la Natura e la Cultura: Elefanti a Pinnawala e Giardino Botanico a Peradeniya

Un’altra giornata inizia con una deliziosa colazione, seguita da una visita che ci porterà a incontrare creature maestose e a immergerci nella bellezza botanica.

Ci dirigiamo verso Pinnawala per visitare l’Orfanotrofio degli Elefanti, un luogo affascinante che dista circa 90 chilometri da Colombo, lungo la strada che conduce da Kandy a Colombo. Nel 1975, ha preso vita un rifugio speciale per elefanti feriti o abbandonati. Nel corso degli anni, il numero di questi magnifici animali è cresciuto costantemente, raggiungendo ora una popolazione di oltre 65 individui. Questo gruppo comprende anche giovani elefanti nati in libertà da tutte le parti dell’isola e quelli nati in cattività, che al momento ammontano a 23. Questo santuario racconta storie di guarigione e speranza, oltre che a essere una testimonianza dell’impegno verso la conservazione degli elefanti.

Dopo un pranzo gustoso, ci dirigiamo verso Kandy, una città di grande significato culturale. Visitiamo il Giardino Botanico Reale di Peradeniya, un luogo progettato fin dal 1374 per allietare la famiglia reale. Questo giardino si estende su 59 ettari e ospita oltre 5.000 specie di alberi, piante e rampicanti, alcune delle quali rare e endemiche, offrendo uno spettacolo di flora tropicale in tutto il suo splendore. Il giardino delle spezie e la serra delle orchidee sono particolarmente affascinanti, regalando un’esperienza multisensoriale.

Nel tardo pomeriggio, ci godiamo una cena deliziosa, riflettendo sulle meraviglie che abbiamo scoperto durante la giornata. L’hotel ci attende per una notte di riposo e relax, in vista delle emozionanti avventure che ci aspettano nel prosieguo del viaggio.

6° Giorno: KANDY/NUWARA ELIYA (treno 3 ore e 30 minuti + 40 minuti auto)

Esplorando le Meraviglie Montane: Treno Panoramico, Piantagioni di Tè e Nuwara Eliya

Dopo una colazione ricca e saporita, avrete l’opportunità di vivere un’esperienza unica: un tratto di viaggio a bordo di un treno panoramico. Questo percorso affascinante durerà circa 3 ore e 30 minuti, durante i quali attraverserete paesaggi indimenticabili. Tra piantagioni di tè, incrocerete piccole strade sterrate e visiterete affascinanti villaggi rurali.

Le soste lungo il percorso ci regaleranno l’opportunità di scoprire da vicino la magia delle piantagioni di tè. Visiteremo una piantagione e una fabbrica di tè, imparando i segreti della produzione di uno dei prodotti più iconici dello Sri Lanka.

Il pranzo sarà servito presso il ristorante delle Ramboda Falls, regalandoci una vista spettacolare su queste cascate maestose.

La nostra prossima tappa è Nuwara Eliya, conosciuta come la “piccola Inghilterra” dello Sri Lanka. Immersa in un paesaggio montuoso caratterizzato da valli, cascate e piantagioni di tè, questa città è un’oasi di freschezza. Le temperature qui ricordano quelle di una giornata primaverile inglese, con un’escursione termica notevole. Mentre esplorate Nuwara Eliya, noterete l’influenza della dominazione inglese nelle costruzioni: case simili a cottage di campagna e residenze con l’architettura tipica dello stile Queen Anne, il primo barocco inglese.

Il Victoria Park, nel cuore della città, vi invita a una passeggiata incantevole o a un rilassante picnic. Questo luogo è ideale anche per gli amanti del bird watching, in quanto ospita numerose specie di uccelli rari.

Nuwara Eliya è una fuga perfetta dalla calura e dall’umidità delle altre zone dello Sri Lanka. La temperatura particolarmente piacevole attira abitanti da ogni parte del paese, in cerca di un rifugio rigenerante.

La giornata si conclude con una cena deliziosa, seguita da un pernottamento confortevole presso l’hotel, in attesa delle esperienze che il giorno seguente ci riserverà.

7° Giorno: NUWARA ELIYA/KITULGALA/COLOMBO (190km – 5h) 

Viaggio da Nuwara Eliya a Colombo: Tra Bellezze Naturali e Vita Urbana

La giornata inizia con una gustosa colazione, seguita dal trasferimento verso Colombo attraverso una pittoresca tappa a Kithulgala. Questa affascinante cittadina sorge sulle rive del fiume Kelani, circondata da una piccola striscia di foresta pluviale nella sua parte meridionale. Un angolo di natura incontaminata che ha catturato l’attenzione del cinema, poiché nel lontano 1957 ospitò le riprese del celebre film “Il ponte sul fiume Kwai”.

Una sosta lungo il percorso ci permetterà di ammirare le maestose cascate Devon e St. Clairs, immergendoci nell’atmosfera rinfrescante di queste meraviglie naturali. Il pranzo sarà servito a Kithulgala, offrendoci l’opportunità di assaporare i sapori locali e di rilassarci in un contesto incantevole.

Proseguendo il nostro viaggio, raggiungeremo Colombo, la capitale dinamica dello Sri Lanka. Contrariamente alle nostre esperienze precedenti, Colombo è una città vivace in continua evoluzione. I contrasti tra il patrimonio storico e la modernità si fondono in un paesaggio urbano affascinante. Qui, avrete l’opportunità di immergervi nella vita cittadina, esplorando le strade animate, i mercati colorati e i luoghi di interesse che raccontano la storia e il presente della città.

La serata si concluderà con una cena deliziosa, seguita da un pernottamento confortevole nell’hotel. Il vostro viaggio sta volgendo al termine, ma le vostre memorie di questa avventura eccezionale saranno per sempre vivide.

8° Giorno: COLOMBO/AEROPORTO (40Km – 1h)

Ecco arrivato il momento di prepararsi per un’esperienza paradisiaca! Dopo aver goduto di tutte le bellezze dello Sri Lanka, è ora di salutare questa meravigliosa destinazione e dirigersi verso un nuovo paradiso: le Maldive.

Il nostro incaricato vi accompagnerà all’aeroporto per iniziare questa nuova fase del vostro viaggio. Lasciatevi trasportare dalla curiosità e dall’emozione per ciò che le Maldive hanno in serbo per voi. Sabbie bianche, acque cristalline e un’atmosfera da sogno vi attendono.

Mentre vi preparate per il vostro volo, portate con voi le preziose esperienze e i ricordi di tutto ciò che avete scoperto in Sri Lanka. Un nuovo capitolo sta per iniziare, e sono sicuro che sarà altrettanto straordinario.

Visitando SRI Lanka

Consigli di viaggio

Guida Pratica per un Viaggio in Sri Lanka: Informazioni Essenziali

Se stai pianificando un viaggio nel magnifico Sri Lanka, è fondamentale conoscere alcuni dettagli essenziali per vivere un’esperienza senza intoppi. Ecco una guida pratica per prepararti al meglio:

  • Fuso Orario: Ricorda che il fuso orario in Sri Lanka è +4 ore e mezzo rispetto all’Italia, e +3 ore e mezzo quando in Italia è in vigore l’ora legale.
  • Valuta e Pagamenti: La moneta ufficiale è la rupia singalese, accettata solo all’interno del Paese. Tuttavia, è consigliabile portare dollari USA, ampiamente accettati. Carte di credito internazionali sono generalmente accettate in hotel, ristoranti e negozi di rilievo.
  • Documenti: Assicurati di avere un passaporto in corso di validità con una scadenza non inferiore ai 3 mesi. Non è richiesta alcuna vaccinazione specifica.
  • Visto: È necessario ottenere un visto per entrare in Sri Lanka. Puoi richiederlo online tramite il sito web ufficiale (www.eta.gov.lk).
  • Lingua: L’inglese è la lingua ufficiale nelle strutture pubbliche e turistiche, oltre al cingalese.
  • Telefonia: Per chiamare dall’Italia in Sri Lanka, comporre lo 0094 seguito dal prefisso della città e dal numero dell’abbonato. Per chiamare dallo Sri Lanka in Italia, comporre lo 0039 seguito dal prefisso italiano e dalla città di destinazione.
  • Cellulari e Internet: La copertura cellulare è buona nelle zone urbane e turistiche, ma potrebbe mancare in alcune aree remote. Acquistare una SIM locale può essere vantaggioso per telefonate e accesso a Internet.
  • Elettricità: La corrente elettrica è di 230 Volt, 50 Hz. Assicurati di avere l’adattatore adeguato.
  • Religione: La maggioranza della popolazione pratica il buddhismo, ma sono presenti anche induisti, musulmani e cristiani.
  • Clima: Il clima è tropicale-monsonico, con temperature massime intorno ai 32°C e piogge moderate.
  • Abbigliamento: Opta per vestiti leggeri in cotone e indossa un cappello e occhiali da sole per proteggerti dal sole. Porta con te un impermeabile leggero e un maglione per le escursioni in montagna. Ricorda che è vietato l’ingresso ai santuari con cappelli e calzature, quindi indossa scarpe facili da togliere e indossare. Coprire il corpo e evitare abiti succinti è importante.

Sia che tu stia per godere delle bellezze naturali, della cultura o della cucina dello Sri Lanka, essere informato è la chiave per un viaggio indimenticabile. Preparati, scopri e immergiti in tutto ciò che questa meravigliosa destinazione ha da offrire.

Mercati dello Sri Lanka

Se sei un appassionato di shopping e vuoi portare a casa un pezzo dell’incantevole Sri Lanka, ecco una guida per esplorare i mercati e i negozi artigianali in modo unico:

Mercato di Pettah

A Colombo, il Mercato di Pettah è una tappa imperdibile. Immagina di perdersi tra le strade colorate e affollate di Keyser Street, dove potrai trovare sari, tradizionali abiti femminili ricamati a mano, e una vasta gamma di spezie che cattureranno i tuoi sensi. I negozi in Sri Lanka offrono una selezione di articoli artigianali belli e convenienti. Esplora il mondo dei batik, tessuti stampati a mano, in particolare nella regione di Kandy. L’arte del ferro battuto si manifesta in oggetti per la casa di grande maestria, mentre l’artigianato in vimini si concentra nei villaggi di Radawadunna e Warakapole.

Il villaggio di Kelanija, vicino a Colombo, ospita l’arte antica e tradizionale del vasellame. Qui troverai vasi, piatti e lampade in colori naturali e non verniciati. E mentre ti immergi nella cultura locale, ricorda di rispettare le regole locali, come evitare il topless e mostrare rispetto nei templi.

Lo Sri Lanka è noto per le sue gemme, e Ratnapura è la “Città delle gemme”. Tuttavia, fai attenzione ai negozi non specializzati lungo le grandi vie di comunicazione. In città importanti come Galle, troverai gioielli moderni intrecciati con la tradizione.

Lungo le strade, incontrerai ambulanti e mercati che offrono prodotti legati a luoghi specifici. Approfitta di queste opportunità uniche: trova pelle e legno a Pinnawela, batik a Kandy, ferro battuto a Colombo e artigianato in vimini tra Kandy e Colombo.

Esplora il mondo dei mercati e dello shopping nello Sri Lanka, immergendoti nella vita di strada e scoprendo autentici tesori locali. Le guide locali possono offrirti preziosi consigli, ma non esitare a fermarti in opportunità impreviste lungo la strada. La tua esperienza di shopping sarà unica come il paese stesso.

Colombo

Nel cuore del vibrante Sri Lanka si trova Colombo, un mix affascinante di storia e modernità. Mentre non è l’attrazione principale del paese, questa città cosmopolita racchiude una storia unica, plasmata dai passaggi di arabi, portoghesi, olandesi e inglesi. Sebbene non possa competere con le spettacolari destinazioni dell’isola, è il cuore politico ed economico, un punto di arrivo e partenza che vale la pena di esplorare.

Colombo è una metropoli di contrasti, un connubio tra l’architettura coloniale e il moderno fervore. Come molte altre città orientali, sta vivendo un’accelerazione architettonica, ma ciò che la distingue è la sua dimensione “umana”. Ricca di spazi verdi e abitanti amichevoli, offre un’atmosfera unica rispetto alle grandi città asiatiche.

Sebbene relativamente giovane rispetto al resto del paese, Colombo non brilla per attrazioni sbalorditive. Tuttavia, merita una tappa, poiché la sua storia complessa e le sue sfumature culturali sono da scoprire. Tra coloniale e contemporaneo, Colombo ti accoglie con le sue strade ricche di storie, dando un assaggio dell’anima multiculturale dello Sri Lanka.

Cosa vedere a Colombo

Da non perdere a Colombo:

Fort

Un quartiere nel cuore della vecchia Colombo, dove le fortificazioni portoghesi sono ormai scomparse. Gli edifici neoclassici degli inglesi, la torre dell’orologio e la statua della regina Vittoria decorano questa zona, che offre un viaggio nel tempo tra locali e negozi di artigianato locale.

Jami Ul-Alfar Mosque

Una Moschea affascinante e appariscente, anche se non accessibile ai non musulmani. I suoi toni bianchi e rossi risaltano vivacemente in Main Street, tra i negozi del bazaar Pettah, e rappresentano uno dei luoghi più fotografati della città.

Independence Square

Una vasta area che ospita l’Indipendence Commemoration Hall, una replica in pietra della sala delle udienze in legno di Kandy. L’Indipendence Arcade, un complesso coloniale bianco che ospita negozi e ristoranti di lusso, è un’aggiunta affascinante all’area.

Lotus Tower

Una struttura unica che domina il panorama di Colombo. Questa torre alta 350 metri, la più alta del sud dell’Asia, si gonfia verso la cima come un bocciolo di loto. Il ristorante girevole sulla cima offre un’esperienza straordinaria.

St. Lucia Cathedral

La chiesa più imponente dello Sri Lanka, con una facciata bianca progettata in stile San Pietro. Oltre alla cattedrale, ci sono un monastero benedettino e un convento adiacenti. Una tappa fondamentale per comprendere la diversità multiculturale e religiosa della città.

Galle Face Green

Il lungomare spettacolare di Colombo, dove la città sembra riunirsi per chiacchierare, far volare aquiloni e gustare cibi dai chioschi di pesce. Un’atmosfera unica che si intensifica al tramonto.

Pettah

Il quartiere caotico dei bazar, con vicoli affollati e merci ammassate. I negozi seguono l’antica tradizione mediorientale, con ogni via dedicata a un tipo di merce. Affinate le vostre abilità di contrattazione per gli acquisti.

Seema Malake Templ

Un tempio moderno composto da tre piattaforme collegate che emergono da un lago. Il padiglione centrale, con intricati tralicci di legno, offre una vista panoramica sulla città e ospita una fila di Buddha thailandesi.

Gangaramaya

Il tempio più importante di Colombo, famoso per la festa Navam Perahera. Un luogo strano ed eclettico che riunisce oggetti da diverse parti del mondo, tra cui Cina, India e Thailandia.

Colombo National Museum

Un elegante edificio neoclassico con una vasta collezione di manufatti, dalla preistoria all’epoca coloniale. Questo museo ti condurrà attraverso la storia di Colombo e dello Sri Lanka, richiedendo almeno un paio d’ore di visita per esplorarlo appieno.

KANDY

Kandy, la perla delle province centrali dello Sri Lanka, si trova adagiata lungo il fiume Mahaweli, a un’altitudine di 600 metri. In questa regione collinare e montuosa, circondata da piantagioni di caffè, tè e spezie, troverete alcune delle riserve naturali più belle del paese. Kandy fondata nel XIV secolo divenne capitale dello Sri Lanka nel 1592. Questa posizione centrale rendeva la città difendibile dalle invasioni dei Portoghesi, che stavano conquistando le zone costiere.

L’arrivo degli Olandesi e successivamente degli Inglesi segnò la storia di Kandy. Nel 1766, un trattato con gli Olandesi assegnò loro il controllo delle aree costiere. Nel 1796, gli Inglesi soppiantarono gli Olandesi e nel 1815 conquistarono Kandy, ponendo fine al regno indipendente e rendendo la città un protettorato britannico. Durante il dominio britannico, l’isola fu chiamata Ceylon fino al 1972, quando divenne la repubblica autonoma di Sri Lanka.

Kandy è la seconda città più grande dello Sri Lanka e si trova in una regione lussureggiante, ideale per la coltivazione del tè. Questo centro amministrativo, culturale e religioso ha mantenuto un’atmosfera regale che ricorda il suo glorioso passato.

La città è sacra per il buddismo ed è il principale centro religioso e spirituale dello Sri Lanka. Il Tempio del Dente di Buddha, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1988, è una delle sue gemme. Il tempio ospita una reliquia di Buddha, contenuta in sette piccole teche d’oro, che vengono portate in una straordinaria cerimonia annuale su un elefante nel mese di agosto.

Il complesso del tempio include il tempio principale, che custodisce la sacra reliquia, e l’Alut Maligawa, un edificio più recente che ospita il Museo Sri Dalada. Qui è possibile ammirare una preziosa collezione di oggetti donati al tempio. La costruzione del tempio, ispirata a templi antichi, utilizza vari materiali come pietra calcarea, marmo, legno intarsiato ed avorio.

Nonostante le dimensioni limitate di Kandy, la città ospita numerosi monasteri buddhisti, alcuni dei quali di recente costruzione. Kandy è un luogo in cui l’antico e il moderno si fondono, creando un’esperienza unica per i visitatori che desiderano immergersi nell’affascinante storia e spiritualità dello Sri Lanka.

Kandy: Elefanti, Giardini e Feste Scenografiche

Oltre alle sue ricche tradizioni storiche e spirituali, Kandy è una città che affascina anche per i suoi simboli naturali e culturali. Uno di questi simboli è l’elefante, che riveste una notevole importanza per i cingalesi. Tanto è il rispetto che lo stato ha addirittura istituito il “Pinnawela Elephant Orphanage”, un autentico rifugio per elefanti orfani o abbandonati. Questo orfanotrofio ospita una cinquantina di giovani elefanti, alcuni dei quali ancora cuccioli, che vengono curati e protetti, avendo la possibilità di muoversi liberamente in una zona protetta, sorvegliati da attenti guardiani.

Altro luogo imperdibile a Kandy è il meraviglioso giardino botanico di Peradeniya, che si estende su una superficie di 60 ettari e spicca come uno dei giardini botanici più belli al mondo. Qui prosperano piante aromatiche, essenze e spezie tipiche del sud-est asiatico e dello Sri Lanka. Tra queste, il maestoso Ficus benjamina, che dopo 140 anni copre una vasta area. Una curiosità: il parco è abitato da pipistrelli giganti, ma non preoccupatevi, sono completamente innocui.

Non può mancare una visita serale al lago dietro il Tempio del Dente di Buddha. Recintato da un grazioso parapetto bianco e illuminato dai riflessi dei fiori caduti nell’acqua, questo lago è una vista incantevole. Un elegante padiglione si staglia sull’acqua leggermente increspata: è il “Bagno delle Regine”, un’aggiunta di grazia e bellezza al paesaggio.

Kandy è nota anche per la straordinaria festa di Esala Perahera, che si svolge tra luglio ed agosto. Questa festività buddhista è una scenografica processione di elefanti splendidamente adornati, accompagnati da danzatori e musicisti in onore di Buddha. È un evento gioioso e spettacolare che attrae spettatori da tutto il paese e oltre, diventando un simbolo dello Sri Lanka stesso.

Kandy si dimostra così come una città che incanta non solo con la sua storia millenaria, ma anche con la sua affascinante relazione con la natura, le tradizioni culturali e le celebrazioni spettacolari.

Sigiriya

Alcuni luoghi sono talmente sorprendenti da lasciare senza parole, e Sigiriya è sicuramente uno di essi. Immagina di salire lungo scalinate scavate nella roccia per raggiungere i resti del maestoso Palazzo Reale in cima a una roccia monolitica. La fatica della salita viene immediatamente ricompensata dalla vista spettacolare. Questa fortezza, un tempo dimora del re Kasyapa, è uno dei gioielli del triangolo culturale, un sito intriso di storia e grandiosità.

La storia di Sigiriya è avvolta da un alone di tragedia e ambizione. Kasyapa, re megalomane e appassionato d’arte, edificò questa fortezza dopo aver murato vivo suo padre e costretto il fratello Moggallana alla fuga. Temendo il ritorno vendicativo del fratello, Kasyapa decise di costruire un palazzo sulla cima della roccia, dimostrando la sua illusione di divinità. Un’enorme scultura di leone vegliava l’ingresso del palazzo, oggi sopravvivono solo le zampe anteriori come testimonianza di questa grandiosa visione.

Nonostante il delirio di grandezza, Kasyapa dimostrò di essere un geniale architetto. Un sistema d’irrigazione trasportava l’acqua del giardino acquatico alla sommità della rocca, un’innovazione ingegnosa per l’epoca. Ma non solo architettura: le celebri cortigiane dipinte sulla parete rocciosa sono una prova della creatività di Kasyapa, un affresco di cinquecento fanciulle, sebbene oggi ne siano visibili solo 18 a causa dell’erosione. Per ammirarle, bisogna scalare 800 gradini scavati nella parete a picco.

Prima di visitare Sigiriya, ecco alcuni consigli utili da tenere a mente:

  • Diffidate delle false guide che cercano di approfittare dei visitatori, offrendo assistenza a prezzi esorbitanti.
  • Conservate il biglietto d’ingresso durante la visita, poiché sarà richiesto per accedere alla galleria con gli affreschi.
  • Acquistate i biglietti d’ingresso presso la resthouse vicina al sito o presso gli uffici del Triangolo Culturale a Colombo o Kandy.
  • I momenti migliori per visitare Sigiriya sono le prime ore del mattino o l’ora del tramonto, per godere appieno di questo incredibile luogo.

Sigiriya è molto più di una roccia: è una testimonianza del passato, un’icona di grandiosità e un tuffo nella storia che merita di essere vissuto da chiunque si avventuri in Sri Lanka.

Anuradhapura

Tra le magiche terre del settentrione dello Sri Lanka si erge Anuradhapura, una città dal profondo legame con il passato e la cultura. Fondata nel IV secolo a.C., questa città storica fu la capitale di un regno antico e si presenta oggi come un affascinante mosaico di antichi templi, monasteri, stupende figure di Buddha e maestose stupide (stupa). Questo luogo è un’epica esperienza nel mondo del buddismo e della storia.

I luoghi da scoprire sono numerosi e straordinari. La Sri Maha Bodhi, un antico albero sacro, è considerato uno dei più antichi alberi al mondo ed emana una sacralità palpabile. L’Abhayagiriya si erge maestoso, una stupa imponente accanto a una statua gigante di Buddha, testimone di una spiritualità immensa. Il Thuparamaya, uno dei primi monasteri buddisti, evoca una tranquilla saggezza millenaria. E poi c’è il Ruwanwelisaya, una stupa dorata che sembra toccare il cielo, un simbolo di grandezza e devozione.

Non solo storia, ma anche avventura. Scopri la città su due ruote, con una passeggiata in bicicletta o un viaggio in tuk-tuk, esplorando i paesaggi e assaporando la vita rurale dello Sri Lanka. Il Museo Archeologico di Anuradhapura è un tesoro di conoscenza, offrendo un’immersione ancora più profonda nella storia e nella cultura di questa terra.

L’esperienza si arricchisce ulteriormente grazie ai festival e alle celebrazioni culturali che animano la città durante tutto l’anno. Questi eventi autentici e coinvolgenti offrono un assaggio della vibrante cultura locale.

Ovviamente, il rispetto delle tradizioni è fondamentale. Ricorda di vestirti con rispetto per visitare i siti religiosi, coprendo spalle e ginocchia, e di onorare le regole locali e il patrimonio culturale che rendono questa città così affascinante.

In definitiva, Anuradhapura è un viaggio nel passato e nel presente, un’esperienza per gli amanti della storia e del buddismo, un incontro con la profondità e la bellezza che lo Sri Lanka ha da offrire. Scopri e immergiti in questa epica avventura nella storia.

Cosa vedere a Anuradhapura

Anuradhapura è un vero scrigno di spiritualità e storia, e ciò è evidente nei suoi luoghi sacri che risuonano di devozione e tranquillità. Scopriamo insieme cosa rende questi siti così speciali:

Sri Maha Bodhi

Questo luogo è avvolto dalla sacralità del buddismo. Qui cresce la pianta di fico più antica al mondo, ritenuta discendere da un ramo dell’albero sotto il quale il Buddha ottenne l’illuminazione. Visitare Sri Maha Bodhi è un’esperienza mistica. La pianta è protetta da un recinto di ferro, consentendo ai visitatori di avvicinarsi per meditare. Rispetta la tradizione vestendo in modo appropriato e dedicati a una visita mattutina, quando la spiritualità dell’atmosfera è ancora più tangibile, e assisti alla cerimonia delle offerte floreali.

Thuparamay

Questo antico stupa, costruito nel III secolo a.C., custodisce il braccio destro del Buddha. Con un’architettura impressionante, il Thuparamaya è un punto di riferimento per i pellegrini. Ammira le dettagliate decorazioni e prendi parte alla preghiera in un luogo carico di significato.

Ruwanwelisaya

Nel cuore della città, sorge una delle stupa più sacre del buddismo, alta 55 metri. Costruita nel III secolo a.C., questa stupa emisferica è rivestita da mattoni bianchi e custodisce reliquie preziose del Buddha. Fai il giro in senso orario, offrendo omaggi e riflessioni, e goditi la vista panoramica su Anuradhapura. Indossa abiti rispettosi e immergiti in un luogo di meditazione e pace.

Esplora e Onora

Anuradhapura è un invito a scoprire la spiritualità in contesti unici. Rispetta le usanze locali e vestiti con modestia, coprendo spalle e gambe. Concediti una passeggiata mattutina o una visita serale per cogliere l’essenza di questi luoghi sacri. Lasciati avvolgere dalla spiritualità di Anuradhapura e vivi un’esperienza che tocca l’anima.

Jetavanaramaya

Questa stupe maestosa, costruita nel III secolo a.C. da re Mahasena, si erge come un’icona dell’antica grandezza. Con i suoi 122 metri d’altezza, è una delle strutture in mattoni più grandi al mondo. Ma non è solo le dimensioni che catturano l’attenzione; Jetavanaramaya è un punto di ritrovo spirituale. Sfrutta il tramonto per ammirare la vista panoramica sulla città e riflettere nella quiete circostante.

Abhayagiri Dagoba

Un’altra meraviglia del III secolo a.C., questa imponente dagoba è uno dei più grandi dell’isola. Le sue dimensioni maestose si fondono con dettagli intricati e sculture incantevoli. Esplora questa meraviglia architettonica e ammira l’arte antica mentre ti immergi nella serenità del luogo.

Samadhi Buddha Statue

Una statua di Buddha seduto in meditazione, scolpita in una singola pietra di granito nel III secolo a.C. L’artigianalità dettagliata cattura l’essenza del Buddha nel profondo stato di samadhi. Ammira da vicino questa creazione antica e prenditi un momento di contemplazione in questo ambiente spirituale.

Isurumuniya Temple

Questo tempio del III secolo a.C. è adornato da sculture rupestri uniche, inclusa la celebre “Lei dell’amore”. Esplora le sculture di elefanti, leoni e buddisti mentre ti perdi tra la bellezza naturale del giardino circostante.

Lovamahapaya

Conosciuto anche come Brazen Palace, questo palazzo rappresenta il genio architettonico dell’antica civiltà cingalese. Nonostante rimangano solo le basi dei pilastri originali, l’immagine di un tempo di potere e ricchezza persiste, evocando l’essenza dell’era passata.

Moonstone

Questa pietra scolpita, che fa da soglia al tempio di Rankoth Vehera, racconta storie della vita di Buddha attraverso dettagli intricati. Una testimonianza dell’arte e della spiritualità dello Sri Lanka.

Polonnaruwa

Benvenuti a Polonnaruwa, una città che respira storia e si erge come una testimonianza dell’antica grandezza.

Cosa vedere a Polonnaruwa

Lasciatevi trasportare in un viaggio attraverso le epoche e le meraviglie di questa affascinante destinazione:

Il Bagliore del Passato

Nel XI secolo, Polonnaruwa divenne la capitale sotto il regno dei Chola. Ma è stato il re Parakramabahu I, nel XII secolo, a portarla all’apice della sua magnificenza. Palazzi, giardini e un lago artificiale sono stati creati sotto il suo regno. Anche se ha perso il titolo di capitale, il suo status culturale e religioso è rimasto intatto. Oggi, è uno dei tesori archeologici più preziosi dello Sri Lanka, riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità.

Un’Avventura su Ruote

Esplorare Polonnaruwa è una gioia, soprattutto su due ruote. Noleggia una bicicletta o un tuk tuk per il giorno e lasciati incantare dal parco archeologico. Se preferisci camminare, il fascino del luogo si svelerà gradualmente.

Il Cuore Diviso

Questo sito è diviso in due parti fondamentali: il Quadrilatero, che custodisce alcune delle rovine meglio conservate, tra cui il magnifico Vatadage; e il Gruppo Settentrionale, con la celebre Gal Vihara.

Un’Epoca Rivelata

Inizia il tuo percorso dal piccolo museo vicino alla biglietteria. Qui puoi scoprire reperti recuperati e modelli dei palazzi di Polonnaruwa nel loro antico splendore.

Palazzi e Stupore

Il Palazzo Reale, con le sue imponenti mura, è uno dei primi monumenti che incontrerai. Era la dimora del re Parakramabahu I, con 50 stanze distribuite su 7 piani.

Un Tuffo nel Passato

Esplora il Palazzo delle Udienze del Re, dove elefanti scolpiti adornano le pareti e le scale raccontano storie dell’antichità. Non lontano, una piscina in pietra con teste di coccodrilli offre un’immagine della vita quotidiana.

Il Cuore del Sacro

Nel Quadrilatero Sacro, il Vatadage custodisce al suo interno una reliquia preziosa. Le statue di Buddha adornano le scalinate cardinali, un richiamo alla spiritualità del passato.

Antichi Misteri

Scopri la Pabalu Vehera e lo Shiva Devale. La prima è una dagoba ben conservata, la seconda un tempio induista risalente all’era dei Chola.

Sfida la Giungla

Ammira la grandezza della Rankot Vehera, circondata dalla giungla che ha cercato di reclamare la sua gloria. L’arte perduta del Lankatilaka ti attende poco più avanti, una testimonianza di un tempo ormai passato.

Il Maestro di Pietra

Infine, il Gal-Vihara svela quattro statue del Buddha scolpite da un unico blocco di granito. Questo tempio custodisce l’essenza dell’arte e della spiritualità singalese.

Pianifica con Saggezza

Polonnaruwa può essere scoperta in una mattina o trascorrervi l’intera giornata. Copri spalle e gambe per rispetto verso il sacro, e assicurati di portare un cappellino e crema solare. Indossa calzini per camminare sulla terra e immergiti in questa città senza tempo.

Pinnawela

In uno scenario pittoresco dello Sri Lanka, l’elefante regna sovrano non solo per la sua maestosità, ma anche per la sua importanza come instancabile lavoratore. Tanto è grande la stima nei suoi confronti che lo Stato ha istituito un rifugio per coloro che hanno avuto un destino meno fortunato.

Pinnawela Elephant Orphanage è un luogo davvero senza precedenti. Questo orfanotrofio, situato tra le città di Colombo e Kandy a Kegalle, è il solo del suo genere su scala globale. Qui, giovani elefanti orfani o abbandonati trovano rifugio, assistenza e protezione. Circa 50 cuccioli pachidermi trovano riparo tra queste mura, alcuni dei quali sono così piccoli da essere nutriti con cura e dedizione attraverso litri e litri di latte. Con grande gioia, scorrazzano in libertà all’interno di un’area protetta, sotto lo sguardo attento dei guardiani pronti a intervenire se necessario.

Uno dei momenti più emozionanti è sicuramente l’orario delle poppate, che si tengono alle 09:15, 13:15 e 17:00. Potrete assistere a questi teneri istanti mentre i piccoli elefanti si alimentano con gioia e trasporto. Ma c’è di più: il momento del bagnetto, che va dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00, è un’esperienza indimenticabile. Vedere questi meravigliosi animali godersi l’acqua è un vero spettacolo della natura.

Il Pinnawela Elephant Orphanage offre un’esperienza coinvolgente, che mette in luce la dedizione e l’impegno nei confronti di queste creature magnifiche. È un incontro speciale con la natura e la gentilezza umana.

Il Pinnawela Elephant Orphanage è più di un semplice rifugio per elefanti. È un luogo che unisce la passione per la natura, la cura degli animali e il desiderio di preservare il meraviglioso rapporto tra l’uomo e gli elefanti nello Sri Lanka. Non lasciatevi sfuggire l’opportunità di assistere a questi momenti unici e di vivere un’esperienza che vi toccherà nel profondo.

Dambulla

Se c’è un luogo che brilla nella lista delle meraviglie dello Sri Lanka, è sicuramente il Tempio d’Oro di Dambulla. Soffermatevi a scoprire questa gemma incastonata tra le rocce, un luogo che emana spiritualità e storia, e vi renderete conto del perché questo tempio sia stato elevato a uno dei siti del Patrimonio Mondiale UNESCO dal 1991.

Situato a Dambulla, una pittoresca cittadina nella provincia centrale dello Sri Lanka, questo tempio è un inno all’arte, alla storia e al buddhismo. La sua caratteristica distintiva è l’unicità di essere scavato nella roccia, un esempio magistrale di come la natura e la creatività umana possano fondersi in armonia. Le radici di questo tempio affondano profondamente nella storia. Gli storici testimoniano che fin dal terzo secolo a.C., monaci buddhisti trovarono rifugio e contemplazione in queste grotte. La loro solenne presenza permea ancora l’atmosfera, mentre si cammina tra le 80 grotte che fungono da santuario e rifugio spirituale.

Il Tempio d’Oro è stato eretto dal Re Vattagamani Abhaya (Valagamba) per esprimere gratitudine ai monaci buddhisti che gli offrirono rifugio. Questo tempio è il frutto di quell’atto di riconoscenza e diventa così un simbolo tangibile di devozione e storia intrecciata.

Il complesso è composto da 5 grotte, ognuna con la sua storia e bellezza intrinseca. Nelle loro profondità, si trovano 153 statue del Buddha, 3 statue di re dello Sri Lanka e 4 rappresentazioni di divinità. Gli affreschi che adornano le pareti raccontano la vita e gli insegnamenti di Buddha con dettagli vibranti e sorprendenti.

La prima grotta, conosciuta come la Grotta del Divino Re, accoglie un immenso Buddha sdraiato, splendidamente dipinto con colori vivaci. La Grotta dei Grandi Re è la più grande e presenta circa 60 statue di Buddha a grandezza naturale, insieme a re e divinità. Le altre grotte, come il Grande Nuovo Monastero, catturano l’attenzione con le loro statue e affreschi.

Come in ogni luogo sacro buddhista, la modestia e il rispetto sono fondamentali. Nel Tempio d’Oro di Dambulla, il segno di rispetto inizia con la rimozione delle scarpe. Potrete lasciarle all’ingresso, con una piccola cauzione. Camminerete con umiltà sul pavimento sacro, sperimentando una connessione unica con la spiritualità che permea l’aria.

ll Tempio d’Oro di Dambulla è molto più di un monumento; è un’esperienza che risveglia la curiosità, nutre la mente e tocca l’anima. Quando camminate attraverso le grotte, vi immergete in una storia millenaria e nella saggezza del buddhismo, sentendo la bellezza di un luogo dove la fede e l’arte si fondono.

Scoprire il Tempio d’Oro di Dambulla è un regalo che il viaggio in Sri Lanka offre. Oltre alla sua bellezza scenica, questo sito offre un’opportunità di connessione con la storia e la spiritualità che permea l’isola. Preparatevi a vivere un’esperienza che vi accompagnerà per molto tempo, lasciandovi con un senso di meraviglia e contemplazione.

Nuwara Eliya

Immagina di camminare attraverso un quadro che cattura l’essenza della vecchia Inghilterra, ma sotto il calore tropicale. Benvenuti a Nuwara Eliya, una gemma pittoresca alle pendici del monte Piturutalagala, a 1900 metri di altitudine. Conosciuta anche come la “Città delle Luci”, questa località montana è come un sogno di campagna inglese baciato dal sole tropicale.

Nella sua perfezione ordinata, Nuwara Eliya evoca l’epoca in cui l’aristocrazia coloniale britannica cercava sollievo dall’afa e dalle malattie tropicali delle pianure. Le praterie perfettamente curate, le casette dall’aspetto familiare, le finestre con le tendine svolazzanti e la pioggerella regolare creano un’atmosfera unica.

Con una temperatura media intorno ai 15 gradi Celsius, Nuwara Eliya offre un sollievo benvenuto dal calore opprimente. È il luogo perfetto per indossare un ombrello e godersi le piacevoli piogge che cadono per oltre 200 giorni l’anno.

Cosa Vedere a Nuwara Eliya

  • Victoria Park: Un’esplosione di colori e profumi ti accoglie in questo ben curato parco. Famoso per i suoi fiori vibranti, è un luogo ideale per una passeggiata rilassante. I mesi migliori per visitarlo sono Aprile, Maggio, Agosto e Settembre, quando i fiori sono in piena fioritura.
  • Lake Gregory: Un tranquillo lago circondato da uno spettacolo di verde. Affitta un pedalò o semplicemente rilassati sul prato. È un luogo frequentato da scolaresche e famiglie locali in cerca di momenti di svago.
  • Piantagioni di Tè: L’esperienza di visitare una fabbrica di tè è imprescindibile. Lo Sri Lanka è uno dei principali produttori di tè al mondo, e le piantagioni di tè dominano la Hill Country. Scopri il processo di lavorazione e assapora il tè fresco.
  • Lover’s Leap: Segui il sentiero attraverso le piantagioni fino a questa cascata suggestiva. La leggenda narra di amanti che si sono uniti per sempre gettandosi dalla cascata. L’atmosfera romantica e la vista panoramica rendono questo luogo un’esperienza indimenticabile.
  • Ramboda Falls: Tra Nuwara Eliya e Kandy, queste cascate alte oltre 100 metri sono uno spettacolo da ammirare. Salire in cima ti offre un panorama mozzafiato e l’opportunità di nuotare se il sole brilla.

Nuwara Eliya è una poesia dipinta su tela, una fusione di culture e paesaggi che ti avvolge. Questa località montana è un viaggio nel passato e nel presente allo stesso tempo. Preparati a un’esperienza di freschezza, bellezza e fascino in questa fetta di vecchia Inghilterra nel cuore dei tropici.

Habarana

Una località carica di storia e avventura nel cuore dello Sri Lanka. Questo luogo è stato reso famoso dalla leggendaria battaglia finale tra le truppe di Kassyapa e suo fratello Mogallana, un evento che ha dato il nome alla regione, “Piana della Battaglia”. Oggi, Habarana è situata strategicamente al centro di diverse zone archeologiche, rendendola una base perfetta per i turisti che desiderano esplorare la ricca storia del paese.

Un’esperienza indimenticabile ti attende durante il viaggio verso Polonnaruwa, attraverso foreste lussureggianti abitate da elefanti che lasciano un’impronta incancellabile nella tua memoria.

Nelle vicinanze di Habarana, troverai Matale, celebre per la produzione di lacche e per la sua bellezza naturale. Non perderti il tempio induista dai vivaci “gopuram” colorati, un’esplosione di vibrante spiritualità.

Galle: Un Incanto di Storia e Bellezza Marittima

Uno dei tesori più preziosi dello Sri Lanka. Questa antica città coloniale fortificata ha affrontato la furia del devastante tsunami del 2004 e ha prosperato ancora di più. La sua importanza storica è evidente in ogni angolo, con segni delle influenze portoghesi e olandesi che hanno lasciato un’impronta indelebile sulla sua trama urbana.

Galle è un’opera d’arte architettonica, circondata da possenti mura che racchiudono un universo di fascino coloniale. Non puoi fare a meno di ammirare la Groote Kerk, la chiesa protestante più antica del paese, e il Faro, un maestoso faro risalente al 1848. Anche se distrutto da un incendio, è stato ricostruito nel 1934 e si erge oggi come uno dei simboli iconici della città, offrendo uno spettacolo mozzafiato con i suoi 26 metri di altezza.

Un viaggio attraverso le strade di Galle è come un viaggio nel tempo, quando le influenze europee si fusero con la maestosità dello Sri Lanka. Non ti occorre che una mezza giornata per innamorarti di questa perla architettonica, un angolo del mondo che sembra un frammento di Flandria in Oriente.

Habarana e Galle ti offrono due facce uniche dello Sri Lanka, ognuna con la sua storia, bellezza e avventure da scoprire. Mentre Habarana ti incanta con le tracce di un passato eroico e la bellezza della natura, Galle ti cattura con il suo fascino coloniale e il richiamo del mare.

Parchi Nazionali dello Sri Lanka

Benvenuti nel mondo incantato dei parchi nazionali dello Sri Lanka, dove la natura selvaggia e la biodiversità si fondono in un affascinante spettacolo. La posizione geografica del paese, tra il 5° e il 9° grado di latitudine, regala un clima tropicale che diventa più fresco oltre i 1.500 metri sul livello del mare. Questa terra ospita foreste che coprono il 20% del territorio, con la Riserva di Sinharaja a dominare come gemma preziosa, riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità. Qui si coltivano anche spezie e piante medicinali, sostenendo l’antica medicina ayurvedica, così rinomata come nel vicino Kerala, in India.

Nei lussureggianti habitat delle foreste e dei parchi nazionali, un’ampia varietà di vita animale trova casa. Qui si celano 92 specie di mammiferi, 430 specie di uccelli, un centinaio di pesci diversi, 82 specie di rettili e persino 240 specie di farfalle. I safari e le escursioni ti immergono in questo mondo affascinante, offrendo l’opportunità di avvistare elefanti, orsi, cervi, bufali, leopardi, scimmie, manguste, coccodrilli, varani, cobra, tartarughe marine e una varietà infinita di uccelli.

A diverse ore di strada da Colombo, dirigendoti verso nord lungo la strada costiera, giungi al Parco Nazionale di Willipattu. Con una vastità di circa 800 km², protegge non solo una ricca varietà di fauna terrestre, ma anche un tratto di costa incantevole. Laghi punteggiano il paesaggio, offrendo rifugio a coccodrilli e una miriade di uccelli, alcuni dei quali migratori. Durante la stagione secca, le sponde dei laghi si animano di animali in cerca d’acqua.

Minneriya e Kaudulla: Incanti Antichi e Habitat Rigenerati

Vicino alle antiche città, il Parco Minneriya sorge come una perla di natura. Con il suo lago che funge da preziosa riserva idrica durante la stagione secca, il parco è un rifugio vitale per gli elefanti e altri animali come scimmie, leopardi, cervi e uccelli vari. Il vicino Parco di Kaudulla è stato creato per consentire agli animali di muoversi liberamente tra il Parco Minneriya, il lago Kaudulla e il vasto parco di Somawathiya, creando un santuario naturale di movimento e vita.

Sinharaja: L’Eden Pluviale Protetto

Patrimonio Mondiale delle biosfere UNESCO dal 1989, la foresta pluviale di Sinharaja incanta con la sua bellezza incontaminata. Alberi che sfiorano i 50 metri di altezza formano il tetto di questa oasi naturale. Visitare Sinharaja è un’avventura a piedi, con itinerari che si snodano tra la lussureggiante vegetazione. Questo santuario ospita piante rare, spezie selvatiche e una varietà di creature, tra cui il leggendario leopardo.

I parchi nazionali dello Sri Lanka ti invitano a scoprire il loro tesoro di biodiversità, storia e paesaggi mozzafiato. Qui, la natura selvaggia si mescola all’eredità culturale, offrendo un’esperienza indimenticabile per coloro che cercano avventure ecologiche e meraviglie naturali.

Visitando Dubai

Consigli di viaggio

Guida Pratica per un Viaggio negli Emirati Arabi Uniti: Tutto Quello che Devi Sapere

  • Fuso Orario : Preparati ad allinearti con il fuso orario di +3 ore rispetto all’Italia, +2 con l’ora legale.
  • Valuta : La valuta locale è il dirham. Non preoccuparti, i dollari e le carte di credito sono accettati ovunque. Le banche sono aperte dal sabato al mercoledì con un orario che va dalle 08:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30. Il fine settimana inizia il giovedì e il venerdì.
  • Cambio : Negli Emirati Arabi Uniti, la tua moneta trova accoglienza. Puoi cambiare tutte le principali valute presso banche ed hotel, ma se cerchi il cambio migliore, punti verso i cambia valute privati che trovi nei mercati e bazar.
  • Documenti: Per quanto riguarda i documenti, tieni a portata di mano il passaporto in corso di validità con scadenza non inferiore a 3 mesi dalla data di ritorno del viaggio. Assicurati che il passaporto non abbia stampigliato il visto d’entrata o di transito da/per Israele.
  • Articoli e Restrizioni: Gli Emirati Arabi Uniti sono un porto franco, con poche restrizioni sulle tue acquisizioni. Puoi portare fino a 2000 sigarette, 400 sigari e 2 kg di tabacco, mentre l’alcol è limitato a due litri di superalcolici e due litri di vino. Tieni a mente che le bevande alcoliche possono essere importate solo da non-musulmani.
  • Lingua: La lingua ufficiale è l’arabo, ma non preoccuparti, l’inglese è ampiamente parlato e utilizzato nel settore commerciale e degli affari.
  • Elettricità: L’elettricità si aggira sui 220-240 V, quindi portati dietro un adattatore universale.
  • Telefono: Per le chiamate dall’Italia a Dubai, componi il 00971 seguito dal prefisso 4 e dal numero dell’abbonato desiderato. Per le chiamate in direzione opposta, segui il codice 0039 dell’Italia, il prefisso della città desiderata e il numero dell’abbonato.
  • Trasporti : Per spostarti dall’aeroporto di Dubai, opta per un comodo taxi.
  • Clima: Il clima è subtropicale, con rare precipitazioni. L’estate, da maggio a settembre, è umida con temperature tra i 30°C e i 40°C. Nei mesi invernali, da ottobre ad aprile, il clima è piacevole, con temperature tra i 20°C e i 25°C durante il giorno, ma preparati a una forte escursione termica tra giorno e notte.
  • Abbigliamento e Rispetto delle Regole: Indossa abiti freschi e leggeri in cotone per il giorno e qualche capo più pesante per le serate e l’inverno. Tieni a mente che l’aria condizionata è dappertutto, dagli alberghi ai centri commerciali. Non dimenticare gli occhiali da sole, la protezione solare e un cappello. Mantieni un tocco di eleganza per le serate in hotel.
  • Cultura : La religione predominante è l’islamica.
  • Religione : Gli Emirati seguono le regole del digiuno imposte dalla religione, e le bevande alcoliche sono servite solo nei ristoranti e bar degli hotel. Ricorda che il giorno festivo è il venerdì.
  • Salute e Benessere: Dubai accoglie i visitatori senza richiedere vaccinazioni specifiche. Tuttavia, le norme possono cambiare velocemente, quindi prima della partenza, assicurati di essere aggiornato sulla situazione attuale. La città è nota per i suoi ospedali all’avanguardia, ma tieni presente che quelli privati possono essere costosi. È saggio assicurarsi con una copertura medica completa prima di arrivare, in modo da poter affrontare qualsiasi imprevisto.
  • Shopping Unico: Dubai è un paradiso dello shopping con negozi provenienti da tutto il mondo. La città è una zona duty-free, il che significa che puoi trovare ottimi affari. Sii pronto a mettere in pratica l’arte del contrattare, che è un rito autentico in questa terra d’Oriente. I negozi e i centri commerciali sono generalmente aperti due volte al giorno, ma tieni presente che gli esercizi privati sono chiusi dal giovedì pomeriggio fino a tutto il venerdì. Molti centri commerciali rimangono aperti tutti i giorni, anche se chiudono per la preghiera del Venerdì dalle 11:30 alle 13:30.
  • Varietà di Shopping: Dubai offre una vasta gamma di opzioni di shopping. Puoi trovare materiale elettronico, fotografico, Hi-Fi e molti altri articoli. I souk, i mercati tradizionali, sono ricchi di tesori, e tra i più celebri vi è il souk degli oggetti in oro e argento.
  • Culinaria Multiculturale: La scena gastronomica di Dubai è un vero e proprio viaggio culinario. Puoi assaporare le specialità del Golfo, come il riso con carne o pesce accompagnato da pane arabo e verdure. In alternativa, puoi deliziarti con cucine libanesi, persiane, asiatiche ed europee, tutte servite ad altissimo livello, soprattutto nei ristoranti degli alberghi. Se desideri mangiare senza spendere troppo, i fast-food nei centri commerciali sono una soluzione pratica.

Dubai

Situata sulla costa settentrionale degli Emirati Arabi Uniti, a circa 125 km a est di Abu Dhabi, Dubai, nota anche come Dubay City, è la città principale dell’omonimo stato e si affaccia sul Golfo Persico. Nonostante la sua popolazione superi i 2 milioni di abitanti, solo il 20% è locale, mentre la maggioranza è di origine indiana. L’industria turistica ha creato migliaia di posti di lavoro, trasformando Dubai in un centro multiculturale.

Storicamente un porto commerciale che faceva affari con l’India e l’estremo oriente, Dubai ha abbracciato il turismo e la tecnologia come pilastri della sua economia. Contrariamente ai suoi vicini, non possiede grandi riserve di petrolio. Oggi, la città è rinomata per le sue costruzioni iconiche, nonché per essere un hub finanziario e tecnologico globale. Il settore IT ha attirato grandi aziende internazionali.

Dubai è un mix affascinante di stili architettonici tradizionali e ultramoderni. Con edifici dall’elaborato design e grattacieli che scintillano come cristalli, la città offre un’esperienza visiva unica. Questa oasi futuristica sulle sabbie roventi del deserto è un connubio di natura e artificio. A pochi passi da strutture moderne, dedali di viuzze richiamano l’atmosfera delle “Mille e una notte”.

Il Creek, un canale che si snoda per 8 km, taglia Dubai in due come una spada. Qui ancora si possono vedere i dhows, antiche imbarcazioni in legno che trasportano merci dall’Africa e dall’India. Le due anime della città, l’antica e la moderna, sono unite da un moderno tunnel, un ponte e dai romantici abras, taxi acquatici a motore. Torri del vento, con i quattro lati aperti per rinfrescare gli ambienti, erano tipiche delle rive del Creek. Bastakiya e Al-Shandagha ne conservano l’essenza.

Per immergerti in questa città di contrasti, esplora i quartieri antichi come Deira e Al Fahidi. Noleggia un abra e naviga lungo l’insenatura, scopri i souk, i mercati tradizionali, e ammira l’architettura futuristica. Dubai è pronta a stupirti con il suo mix unico di storia e innovazione.

Cosa vedere a Dubai

Forte Al-Fahidi e Museo di Dubai

Viaggia indietro nel tempo al Forte Al-Fahidi, il più antico palazzo di Dubai costruito nel XIX secolo. Inizialmente una difesa contro i vicini bellicosi, ora ospita il Museo di Dubai. Esplora la storia della città, la vita dei Beduini, i viaggi marittimi, l’arte e l’archeologia locale. Immersi in un’esperienza multimediale coinvolgente, potrai anche rivivere il souk degli anni ’50.

Città Vecchia di Bastakiya

Perdersi nella Città Vecchia di Bastakiya è come viaggiare nel passato. Questo antico quartiere risalente al 1900 è stato restaurato per offrire un’occhiata alle vite dei mercanti che un tempo lo abitavano. I tradizionali disegni delle case con cortili creano un contrasto affascinante con l’ambiente moderno circostante. Esplora i vicoli serpeggianti e scopri caffè, gallerie e negozi nelle case restaurate.

Moschea Jumeirah

Un’opera d’arte architettonica, la Moschea Jumeirah, un esempio di design Islamico moderno, brilla nell’orizzonte con i suoi minareti gemelli. Pur non accessibile ai non-musulmani, puoi immergerti nella cultura musulmana attraverso tour guidati che promuovono la comprensione. Prenota il tour attraverso l’Ufficio di Informazione Turistica per scoprire la bellezza di questa struttura illuminata nelle ore notturne.

La Grande Moschea

Un’opera maestosa, la Grande Moschea, ricostruita nel 1990 per richiamare l’originale, incanta con le sue nove cupole principali e 45 più piccole. Questo enorme complesso può ospitare fino a 1200 fedeli in una volta. Il minareto, alto 230 piedi, si erge orgoglioso, rendendo la Grande Moschea un luogo di straordinaria bellezza e significato spirituale.

Museo Narish Khyma

Dopo un’emozionante visita al Museo di Dubai, non perdere l’occasione di scoprire il Museo Narish Khyma, situato in una tradizionale casa araba estiva. Qui, immergiti in una preziosa collezione di imbarcazioni tradizionali, tra cui una replica di un traghetto passeggeri noto come “abra”. Questa imbarcazione un tempo guidava i residenti attraverso le acque di Dubai.

Esperienza nei Souk

Avventurati nei tradizionali souk arabi, autentici mercati diffusi in tutta la città. I souk più vivaci ed emozionanti si trovano a Deira, lungo le sponde del fiume. Non perdere il Souk delle Spezie, che offre una vasta gamma di condimenti insieme a vetro, abbigliamento, tappeti e opere d’arte tradizionali. Il Gold Souk, situato a nord-ovest del porto abra, ti sorprenderà con la sua vasta collezione di oro e gioielli, testimoniando la storia dorata della città. Mentre esplori, tuffati anche nei souk dei profumi e dell’elettronica, pronti a offrirti autentiche esperienze di mercanteggiamento.

Attrazioni Moderne

La moderna Dubai brilla attraverso i suoi maestosi edifici, boutique affascinanti e l’opulenza dei suoi hotel. Sebbene molti hotel non richiedano particolari visite, fai un’eccezione per il celebre Burj al-Arab, un lussuoso hotel a forma di vela. Ammira l’effetto visivo unico al tramonto e, se hai l’opportunità, esplora l’interno, vale davvero la pena.

Majlis Ghorfat Um-Al-Sheef

Scopri il Majlis Ghorfat Um-Al-Sheef, un edificio tradizionale costruito con gesso e rocce coralline, con un tetto di fronde di palma. Nato nel 1955 come luogo di scambio culturale e dibattito, è un pezzo della storia di Dubai che ti porta indietro nel tempo.

Centri Commerciali e Alberghi di Lusso

Dubai è famosa per i suoi lussuosi alberghi e centri commerciali distribuiti in tutta la città, specialmente lungo la costa. Esplora questi mondi di shopping e comfort, sperimentando l’opulenza e il fascino moderno che definiscono Dubai.

Cosa fare a Dubai

Esperienze Indimenticabili a Dubai: Dal Verde ai Deserti

Esplorando gli Oasi Verdi

Quando metterai piede in questa città per la prima volta, sarai colpito dalla sorprendente abbondanza di spazi verdi sparsi in tutto Dubai. Gli sforzi instancabili di questo paese per trasformare la città in un luogo vivibile sono evidenti ovunque. Dai una visita al Mushref Park, situato dietro l’aeroporto internazionale, oppure al Safa Park, al Jumeirah Beach e all’enorme Creekside Park, che è un luogo prediletto sia dai residenti che dai turisti. Con i suoi 96 ettari di prati e giardini botanici, il parco offre aree per picnic e barbecue, un campo da mini golf a 18 buche, spazi per la pesca, aree giochi per i più piccoli, percorsi per la corsa e un anfiteatro con 1200 posti a sedere.

Ski in Mezzo al Deserto

Considerando la natura desertica della città, una delle esperienze più straordinarie e sorprendenti a Dubai è il complesso di Ski Dubai. Questo è l’unico centro sciistico al coperto nel Medio Oriente, dove puoi praticare sci, snowboard, slittino e divertirti nella neve, indipendentemente dall’età e dalle capacità.

Un’avventura nel Deserto Arabico

L’invito a esplorare uno dei paesaggi più spettacolari e impegnativi del mondo ti attende nel deserto arabo. Puoi partecipare a escursioni con cammelli, scendere le dune con speciali tavole da surf o prendere un’emozionante gita in fuoristrada con jeep. Una delle esperienze più entusiasmanti è unirsi a un tour che attraversa le Montagne Hajar, lungo il confine con l’Oman. Dopo aver percorso terreni montuosi straordinari, il tour raggiunge la pittoresca cittadina collinare di Hatta, ricreando l’atmosfera di un’oasi tradizionale di montagna.

Da Oasi a Desert

Da momenti di relax tra spazi verdi rigogliosi all’emozione di sfidare le dune del deserto, Dubai offre esperienze uniche e avventurose che cattureranno la tua immaginazione e resteranno impresse nella tua memoria.

Shopping a Dubai

Dubai è da sempre sinonimo di shopping conveniente grazie alla sua posizione di porto franco, e ancora oggi, nonostante le oscillazioni del dollaro, è possibile trovare affari incredibili. Basta essere astuti e padroneggiare l’arte del contrattare, una vera e propria tradizione orientale. Inoltre, negli ultimi anni, il governo ha ideato un evento dedicato interamente allo shopping: il DUBAI SHOPPING FESTIVAL, durante il quale i prezzi vantaggiosi sono protagonisti assoluti.

Gli acquisti migliori a Dubai
  • Videocamere: A Dubai, dove le tasse sono già basse e le importazioni sono esentasse, puoi trovare le ultime videocamere e telecamere a prezzi straordinari nel quartiere di Al Fahidi.
  • Elettronica: Le strade periferiche di Al Fahidi ospitano negozi di elettronica e tecnologia all’avanguardia. Troverai non solo elettrodomestici e televisori, ma anche computer, cellulari WAP e palmari, tutte le ultime novità dell’era digitale. Tieni presente che la garanzia è valida solo negli Emirati Arabi.
  • Gioielli: Il souk dell’oro di Dubai, a Deira, offre una vasta gamma di gioielli come orecchini, braccialetti, anelli e collane in oro da 18, 21 e 22 carati. I prezzi convenienti sono determinati dal peso e dalla lavorazione.
  • Computer: A Dubai, puoi trovare tutte le ultime novità nel mondo dei computer, direttamente dalle case produttrici americane e giapponesi.
  • Profumi: I profumi sono tra gli articoli più popolari, con ribassi che oscillano tra il 20% e il 50% rispetto ai prezzi normali.
  • Tessuti: Ad Al Fahidi, puoi trovare tessuti meravigliosi, in particolare quelli in cotone, a prezzi accessibili e di alta qualità. La contrattazione è una tradizione rispettata.
  • Tappeti: Non possono mancare a Dubai, e puoi trovare tappeti di ogni forma, colore e lavorazione immaginabile.
  • Abbigliamento: Per le griffe di fama mondiale, Al Makhtoum Road è la strada ideale. Tuttavia, dato che il mercato dell’abbigliamento è prevalentemente italiano, è più conveniente acquistare durante i saldi in Italia.
  • Repliche di Marca: Non perdere il quartiere di Karama, famoso per le repliche di marche di lusso. Anche se l’area potrebbe non essere particolarmente attraente, i negozi offrono capi e oggetti che replicano in modo quasi perfetto le firme più famose nel mondo dell’abbigliamento, pelletteria e orologeria.
  • Centri Commerciali Ovunque: Dubai è punteggiata da centri commerciali in ogni angolo. Uno dei più grandi e rinomati è il BUR JUMAN CENTRE in Trade Centre Road, nella zona di Bur Dubai, vicino al quartiere dell’elettronica. Questo è un vero e proprio tempio dello shopping dove puoi trovare tutto ciò che desideri.

Esplora le Delizie Culinarie

A Dubai, puoi soddisfare ogni palato con una varietà di opzioni culinarie. I migliori ristoranti si trovano all’interno dei prestigiosi hotel, ma se desideri mangiare senza spendere una fortuna, puoi optare per i piccoli ristoranti indiani e pakistani o per i fast food di stile occidentale. Anche i ristoranti libanesi offrono pasti a prezzi ragionevoli, e troverai facilmente cibo orientale a buon mercato.

Nella zona di Beniyas Square, sulla riva destra del Creek, troverai vari ristoranti arabi e indiani che servono piatti tipici a prezzi molto accessibili. Nei ristorantini del souk dell’oro, puoi gustare kebab e spiedini a prezzi convenienti, immerso in un’atmosfera suggestiva.

Ristoranti a Dubai

  • Al Dawaar: Situato all’ultimo piano dell’Hotel Hyatt, questo ristorante raffinato offre una vista panoramica spettacolare sulla città mentre ruota lentamente, svelandoti il suo fascino notturno.
  • Pancho Villa’s: Uno dei ristoranti più noti del Golfo, con cucina texano-americana, situato nell’Hotel Astoria.
  • Hotel Burj Al Arab: Vivi l’opulenza salendo almeno per un caffè nell’hotel più lussuoso al mondo. Il ristorante girevole offre un’esperienza esclusiva.
  • Ristorante Al Hadheera: Vicino al resort Bab al Shams, questo ristorante all’aperto offre un buffet ricco di piatti locali e internazionali. Spettacoli, fuochi d’artificio e interazioni con cammelli e cavalli rendono l’esperienza indimenticabile.
  • Hana: Situato nell’Hotel Riviera, offre cucina giapponese, coreana e thailandese a prezzi contenuti.
  • The Blue Elephant: All’interno dell’Hotel Al-Bustan Rotana, offre cucina thailandese autentica in un’ambientazione ispirata a un villaggio thailandese.
  • Hatam Restaurant: Su Beniyas Road, offre deliziosa cucina persiana a prezzi convenienti.
  • Lebanese Bar & Grill: Vicino all’Heritage Hotel, offre una varietà di piatti libanesi.

Vita Notturna a Dubai

La vita notturna di Dubai si anima nei locali dei grandi alberghi, dove troverai le migliori discoteche e bar. Ecco alcuni luoghi da considerare:

  • The Agency: Un wine bar presso la Emirates Tower.
  • Carter’s: Bar e night-club presso il Pyramids Wafi, con serate animate il mercoledì e il giovedì.
  • Trader’s Vic: Un bar polinesiano presso il Crown Plaza Holiday Inn Hotel.
  • CASBAH BAR DISCO: Adiacente all’Hotel Royal Mirage, affacciato sul mare.

Esplora le delizie culinarie e le emozioni della vita notturna di Dubai per un’esperienza davvero unica!

Escursioni da Non Perdere a Dubai

Al Ai

Un’escursione da Dubai ti porta ad Al Ain, nota come “la città dei giardini”. Questo antico insediamento è un centro agricolo degli Emirati, arricchito dalla sua università. Percorri il deserto e ammira i panorami mozzafiato lungo la strada che ti conduce a questa oasi. Esplora il Museo, ammira la Moschea Salama e immergiti nell’atmosfera unica del mercato dei cammelli. Se desideri un’esperienza ancora più autentica, puoi estendere il tuo viaggio ai confini con l’Oman, nella suggestiva oasi di Buraimi. Non lontano da qui, il parco archeologico di Hili ti aspetta con la sua storia antica.

Abu Dhab

A soli 2 ore di strada da Dubai, attraversando il maestoso porto artificiale di Jebel Ali, raggiungerai Abu Dhabi, una città cosmopolita rinomata per la sua architettura moderna. Esplora la mostra permanente sul petrolio e ammira l’antico forte di Al Husn, una testimonianza del passato. Lasciati incantare dalla città che unisce tradizione e modernità in un equilibrio unico.

Hatt

Il sentiero che ti condurrà a Hatta è un affascinante safari attraverso dune, canyon e wadi, le spettacolari piste del deserto che portano alle maestose montagne dell’Hajjar. Qui, immergiti nelle piscine naturali scavate tra i canyon e visita il suggestivo Forte Portoghese del XVI secolo.

Safari nel Deserto

Per un’esperienza unica nel deserto, imbarcati su un fuoristrada e percorri le dune in un emozionante viaggio. Attraverso tradizionali villaggi beduini e scenari mozzafiato, raggiungerai un accampamento nel deserto. Goditi un tramonto indimenticabile e magari prova a cavalcare un cammello. Delizia il tuo palato con un barbecue delizioso e goditi uno spettacolo di musica araba e danza del ventre. Questo safari nel deserto sarà un ricordo da custodire.

Esplora le meraviglie che circondano Dubai e scopri il fascino delle sue vicine destinazioni in queste emozionanti escursioni.

Visitando le Maldive

Consigli di viaggio

Esplora le Maldive: Guida Pratica e Consigli Utili

  • Fuso Orario: Quando visiti le Maldive, tieni presente il fuso orario: +4 ore rispetto all’Italia, ma +3 ore durante l’ora legale italiana. In alcune isole, il fuso orario può variare in modo indipendente dalle altre o dalla capitale, per permetterti di godere al massimo delle ore di sole.
  • Valuta: La valuta ufficiale è la rufiyaa (rufia maldiviana), suddivisa in 100 lari. Sebbene i dollari USA siano ampiamente accettati, molte strutture turistiche consentono anche pagamenti in euro. Le carte di credito più utilizzate includono Visa e MasterCard, mentre in alcuni luoghi vengono accettate anche American Express, JCB, Diners Club ed Euro Card. Conserva le ricevute dei cambi effettuati, poiché saranno necessarie per riconvertire le rufiye in valuta estera presso la banca dell’aeroporto prima della partenza.
  • Documenti e Visto: Prima di partire per le Maldive, assicurati di avere un passaporto valido per almeno 6 mesi dalla data di scadenza. Non sono richieste vaccinazioni. Tuttavia, tieni presente che è obbligatorio ottenere un visto turistico di trenta giorni, che verrà concesso direttamente in aeroporto al momento dell’ingresso nel paese. Se stai pianificando un viaggio non organizzato da un tour operator, assicurati di avere una prenotazione confermata presso una struttura alberghiera per ottenere il visto d’ingresso.
  • Lingua e Comunicazioni: Anche se la lingua ufficiale è il dhivehi, con influenze arabe e indostane, l’inglese è ampiamente diffuso tra la popolazione e il personale turistico. Nei villaggi turistici, troverai personale multilingue, incluse lingue come il tedesco, il francese, l’italiano e il giapponese. Per le comunicazioni, puoi utilizzare telefoni fissi, cellulari, fax e internet nei villaggi turistici. Sulle isole non turistiche, puoi utilizzare cabine telefoniche pubbliche con schede telefoniche. Il prefisso per chiamare le Maldive dall’Italia è 00960, mentre per chiamare l’Italia devi anteporre il codice 0039 al numero dell’abbonato.
  • Elettricità: La corrente elettrica è di 220 volt. Molte strutture turistiche hanno prese standard, ma è comunque consigliabile portare un adattatore
  • Clima: Le Maldive godono di un clima tropicale monsonico, con temperature calde tutto l’anno. La stagione secca va da novembre ad aprile, mentre il resto dell’anno è più umido. Aprile è un mese ideale per visitare le isole, con clima soleggiato, poco vento e umidità controllata.
  • Abbigliamento: Indossa abbigliamento leggero in cotone, sandali per camminare sulla barriera corallina e non dimenticare creme solari ad alta protezione, occhiali da sole e repellenti per zanzare.
  • Trasporti :I trasferimenti dall’aeroporto all’isola prescelta sono spesso inclusi nei pacchetti turistici. Le Maldive regolamentano il turismo in modo rigoroso, pertanto i viaggiatori individuali sono considerati un pericolo per l’equilibrio della vita tradizionale.
  • Escursioni: Per visitare isole al di fuori dei circuiti turistici, è necessario ottenere un permesso speciale, l’Inter Atoll Travel Permit. L’aeroporto internazionale di Hulhule offre opzioni di volo interno, idrovolante e barca per spostarti tra le isole. Se hai una prenotazione alberghiera, un rappresentante del villaggio o del tour operator ti attende all’aeroporto per organizzare il tuo trasferimento. L’idrovolante è perfetto per raggiungere rapidamente i villaggi turistici lontani o difficili da raggiungere in barca.
  • Rispetto delle Tradizioni Locali: Le Maldive sono un paese di religione musulmana, pertanto è importante rispettare le regole culturali durante la tua visita. Il nudismo è severamente vietato in spiaggia e in mare. Tuttavia, in alcune isole, il topless è tollerato. Tieni sempre a portata di mano un costume da bagno o un pareo per coprirti velocemente se necessario. È consigliabile chiedere agli assistenti del villaggio se il topless è accettato. Per le escursioni nelle aree abitate dai locali, è importante indossare abbigliamento adeguato: pantaloncini corti e t-shirt per gli uomini, magliette o camicie abbinate a gonne, bermuda o parei lunghi fino al ginocchio per le donne, che devono coprirsi dalle spalle alle ginocchia.
  • Comportamento in Mare e Natura: Quando esplori il mare delle Maldive, evita di toccare coralli o formazioni rocciose. Evita di appoggiare le pinne sui coralli e cerca di trovare spazi con sabbia se vuoi metterti in piedi. Non toccare i coralli, poiché possono causare irritazioni cutanee. Rispetta l’ambiente marino: non portare via nulla. Ogni oggetto rimosso crea un impatto negativo sull’ecosistema marino. La legge maldiviana vieta l’asportazione di sabbia, coralli vivi o morti e conchiglie dal mare. Rispettare queste regole è importante per preservare l’ambiente marino e i resort potrebbero imporre sanzioni per chi non rispetta tali norme.
  • Cucina e Gastronomia: La cucina maldiviana è semplice ma curata. La maggior parte dei cibi è importata, ad eccezione del pesce, che è fresco e abbondante. Nei villaggi turistici, dove i clienti provengono da diverse nazionalità, potresti trovare buffet che non includono piatti tipici italiani. Tieni presente che i rifornimenti alimentari possono essere irregolari a causa delle condizioni atmosferiche, quindi il menu potrebbe variare nei giorni successivi. La cucina tradizionale maldiviana si basa su riso bollito, pesce, verdure cotte, uova, banane, noci di cocco, pollo e abbondanti spezie, soprattutto curry.
  • Bevande : Il thè è la bevanda principale delle Maldive, spesso servito zuccherato e con latte. Durante il tuo soggiorno, assapora questa bevanda tradizionale.
  • Shopping: Per quanto riguarda lo shopping, le Maldive sono note per l’artigianato locale. Il legno lavorato e laccato è una tradizione antica, utilizzato per creare scatole, ciotole e souvenir. Artigiani modellano ancora il legno a mano per creare oggetti unici. Altre materie prime lavorate includono il guscio di cocco, utilizzato per creare posate e bigiotteria, e la fibra naturale intrecciata per realizzare stuoie e tappeti. Acquista un tipico pareo nero con bande bianche come souvenir, un elemento tradizionale che rappresenta l’autentica cultura maldiviana.

Malé: La Capitale delle Maldive

Malé, pronunciata “Mar-Lay”, è un’entusiasmante capitale dalle dimensioni sorprendentemente ridotte, costruita su un’isola di appena 2 chilometri quadrati. Il nome Malé deriva dal sanscrito “Maaliu”, che significa “isola grande” o “isola principale”. In passato, questa vivace città era conosciuta come “Mahal” o “isola del palazzo”, poiché rappresentava il centro di potere delle Maldive. Malé è un affascinante connubio di edifici colorati da toni vivaci, moschee, mercati e un intricato labirinto di stradine asfaltate, attraversate da un intenso flusso di auto, motorini e biciclette.

La città è divisa in quattro quartieri distinti:

  • Henveiru (nord-est), che ospita edifici amministrativi
  • Galolhu (centro-sud), una zona residenziale
  • Machangolhi (centro), con una concentrazione di negozi
  • Maafannu (ovest), che include cantieri navali e il porto commerciale per il trasporto delle merci da e per le Maldive.

La strada principale di Malé, Chandani Magu, brulica di attività e negozi di souvenir. Conosciuta anche come “Singapore Bazaar”, questa via offre una vasta gamma di prodotti artigianali locali. Qui puoi trovare t-shirt di cotone di alta qualità con abili dipinti di pesci colorati e panorami delle isole. Tra gli oggetti in vendita spiccano gioielli realizzati con corallo nero, tartaruga, madreperla e dente di cetaceo, lavorati con maestria in collane, braccialetti e orecchini. Non mancano splendidi parei di seta e batik provenienti da Sri Lanka, oltre a gioielli e pietre preziose. Questa zona ospita anche il mercato del pesce e il mercato locale, dove puoi trovare prodotti freschi e locali come verdure, frutta, dolci, noci e, naturalmente, pesce fresco, secco e affumicato.

Malé può sembrare un mondo in miniatura, ma è un luogo di vitalità e tradizioni autentiche. Esplorando i suoi colorati quartieri, immergendoti nei suoi mercati e scoprendo l’artigianato locale, avrai l’opportunità di vivere un assaggio affascinante delle Maldive.

Cosa vedere a Malé

Scopri i Tesori di Malé: Attrazioni da Non Perdere

Muleeaage: Storia e Maestosità

Uno dei luoghi più emblematici di Malé è il Muleeaage, antico Palazzo del Sultano e ora sede ufficiale del presidente. Costruito tra il 1914 e il 1919, originariamente destinato ai sultani e alla famiglia reale, questo sontuoso edificio è rimasto principalmente inutilizzato fino alla Seconda Guerra Mondiale, ad eccezione di scopi amministrativi e come dimora temporanea per leader mondiali in visita.

Museo Nazionale: Un Viaggio nel Passato

Per immergersi nella storia affascinante delle Maldive, non puoi perderti il Museo Nazionale. Qui, tesori rari e preziosi del periodo islamico antecedente alla colonizzazione europea, operata dai portoghesi, prendono vita. Puoi ammirare troni e palanchini, abiti cerimoniali in broccato, monete, strumenti musicali e persino oggetti laccati come scatole, ciotole e vassoi. Gli oggetti preislamici e le sculture ritrovate dall’archeologo Thor Heyerdhal negli anni ’80 aggiungono un tocco di enigma.

Grande Moschea del Venerdì: Simbolo di Fede

Costruita nel 1984 grazie ai finanziamenti di Pakistan, Brunei e Malaysia, la Grande Moschea del Venerdì rappresenta il fulcro della religione islamica nelle Maldive. La sua cupola dorata brilla nella città, mentre l’esterno in marmo bianco presenta linee sobrie. All’interno, troverai una sala di preghiera ornata con porte intagliate, archi e lampadari monumentali. La biblioteca islamica, la sala delle conferenze e altre strutture sono anch’esse parte di questo luogo sacro.

Hukuru Miskiiy: Patrimonio Spirituale

L’Hukuru Miskiiy, detta anche Antica Moschea, fu costruita durante il regno del sultano Ibrahim Iskandhar nel 1658. Questo tempio, che per secoli è stato il cuore spirituale di Malé, presenta muri esterni in pietra corallina e arredi interni in sandalo, mogano e lacca. Un dettaglio affascinante è l’uso di blocchi posizionati su ogni lato, ognuno con una porta chiuse e una chiave decorata, che potrebbero demolire l’intero edificio. Il Minareto bianco e blu, costruito nel 1675, sorge accanto alla Moschea.

Mercato del Pesce e Mercato Locale: Gusti e Profumi Autentici

Il ritmo della vita quotidiana a Malé è scandito dai mercati, come il vivace mercato del pesce. Soprattutto la sera, quando i dhoni, tradizionali imbarcazioni maldiviane, ritornano dal mare con il pescato, il mercato si anima con i tonni argentati appena pescati. Adiacente si trova il Mercato Locale, dove frutta e verdura dai colori sgargianti e forme uniche sono protagonisti. Qui il profumo misto di spezie e frutta fresca crea un’atmosfera incantevole.

Mercato dell’Antiquariato: Caccia al Tesoro di Oggetti Unici

Per gli amanti dei tesori d’antan, il Mercato dell’Antiquariato è un luogo affascinante da esplorare. Tra orologi, telefoni, arredi e strumenti di navigazione, puoi imbatterti in autentici gioielli storici. Passeggiare tra le bancarelle è come fare un viaggio nel tempo, alla ricerca di pezzi unici e affascinanti.

Esplora i Paradisi Naturali delle Maldive: Parchi e Atolli Unici

Addu Nature Park: Un Rifugio di Biodiversità

Nell’estremità meridionale dell’arcipelago si trova l’Addu Nature Park, un vero gioiello naturalistico sull’atollo Addu. Questo parco ospita la seconda più grande zona umida delle Maldive ed è l’habitat di una fauna e flora unica. Scegli un tour guidato per esplorare le mangrovie e i laghetti, o segui sentieri ciclabili tra lussureggianti vegetazioni. L’area della baia di Bedhi offre un’esperienza emozionante, dove potresti incrociare piccoli squali e razze tra le bellissime mangrovie rosse. Con voli frequenti da Velana International Airport, raggiungere il parco è facile e affascinante.

Biosphere Reserve: Un Ecosistema Unico

L’atollo Baa ospita la Biosphere Reserve, riconosciuta a livello mondiale per la sua straordinaria biodiversità che comprende barriere coralline, praterie marine e mangrovie. Con nove aree protette, le barriere coralline sono il fulcro, abbracciando una varietà di specie marine, da coralli a tartarughe marine, mante, squali balena e uccelli marini. La baia di Hanifaru è un punto culminante, affascinando visitatori da tutto il mondo per i raduni di mante durante le maree di plancton. Con collegamenti regolari da Velana International Airport a Dharavandhoo Airport, raggiungere la riserva è un viaggio affascinante.

Atolli Incredibili: Esplora la Diversità Naturale

Ogni angolo delle Maldive è un tesoro naturale, e vale la pena esplorare vari atolli per scoprire diverse piante, animali e barriere coralline. Oltre a Malé, la capitale, fai un salto all’atollo di Ari, famoso per le sculture di corallo e una moschea risalente al XVIII secolo. L’atollo di Lhaviyani è celebre per la sua spiaggia di Kanuhura, mentre Shaviyani, ancora incontaminato, accoglie tartarughe marine che depongono le uova. Non dimenticare l’atollo di Noonu, con resort lussuosi come Cheval Blanc Randheli, e le sue 13 isole incontaminate.

L’arcipelago delle Maldive è un vero paradiso per gli amanti della natura, pronto ad affascinarti con la sua varietà di parchi e atolli unici.