Cerca
Close this search box.

Tour Seychelles & Mauritius. Speciale Sposi

Tour Seychelles & Mauritius. Speciale Sposi

Immergetevi nell’esperienza dei vostri sogni con il Tour Seychelles & Mauritius, un’occasione pensata appositamente per le coppie in cerca di una fuga romantica e indimenticabile. Queste due gemme dell’Oceano Indiano vi accolgono con paesaggi paradisiaci, spiagge di sabbia bianca bagnate da acque cristalline e un’atmosfera di pura serenità. Nel nostro itinerario speciale per sposi, potrete esplorare le incantevoli isole delle Seychelles, immergendovi nella loro natura incontaminata e godendo di momenti di relax in totale privacy. Successivamente, vi trasferiremo a Mauritius, dove vi attendono lussuose strutture balneari, attività avventurose e una varietà di esperienze culinarie. Sia che preferiate passeggiare mano nella mano lungo spiagge spettacolari o esplorare l’entroterra esotico, il Tour Seychelles & Mauritius vi regalerà ricordi indelebili di romanticismo e bellezza senza pari.

Tour Seychelles & Mauritius, le perle dell’Oceano Indiano

Il tour Seychelles & Mauritius. Speciale Sposi ha una durata di 19 giorni e 16 notti. – Le Partenze sono Giornaliere. Se interessati ad avere un pacchetto personalizzato sulla base delle Vostre esigenze inviate una richiesta scrivendo a: direzione@barbirottiviaggi.it 

Quote a partire da: € 7.300,00 a persona.

Riepilogo dei servizi inclusi 

Routing aereo: è possibile prevedere partenze e arrivi per e da altri aeroporti.  

Giorno Part.VoloPartenza dah.Arrivo ah.Note
1° GiornoQr 132Roma Fiumicino16.35Doha22.551PC
2° GiornoQr 678Doha02.45Seychelles Mahè08.301PC
2° GiornoTraghettoMahè10.30Praslin11.451PC
8° GiornoVoloPraslin15.35Mahè15.551PC
11° GiornoHM49Mahè09.30Mauritius12.051PC
18° GiornoEk0704Mauritius21.50Dubai04.251PC
19° GiornoEk0097Dubai09.10Roma Fiumicino13.251PC

Soggiorno:

LocalitàHotel ConsigliatiArrivoPartenzaNottiBaseNote/Categoria
PraslinConstance Lemuria2° Giorno8° Giorno6Bb5 stelle/ Junior Suite
MahèThe Ridge Boutique hotel8° Giorno11° Giorno3Hb5 stelle/ Standard
MauritiusLa Pirogue a Sun Resort11° Giorno18° Giorno7Fb4 stelle/Garden B

Legenda: Bb= Prima Colazione Hb= Mezza Pensione – Fb= Pensione Completa – 1Pc= 1 Bagaglio da Stiva

Tips: N.b. su richiesta è possibile prevedere lo Stop Over, consigliato di 3 notti, a Dubai o Abu Dhabi al ritorno.

Altri servizi inclusi

  • Assicurazione Top Booking Barbirotti: che include: Coperture spese Medico/Bagaglio e Annullamento
  • Trasferimento privato aeroporto/porto di Mahè
  • Trasferimento Mahè/Praslin con traghetto- 
  • Trasferimento aeroporto/hotel Praslin con shuttle hotel
  • Trasferimento hotel/aeroporto Praslin con shuttle hotel
  • Trasferimento porto Mahè/Hotel a Mahè e viceversa
  • Trasferimento aeroporto di Mauritius/hotel
  • Trasferimento hotel/aeroporto di Mauritius

Valutazione personale dell’Agenzia Barbirotti relativa a questa proposta di Viaggio. 

Classificazione: Alta–Media–Bassa.
Servizi in generale: Alti + Sostenibilità: Media. (vedi Faq https://www.barbirottiviaggi.it/faq/ ).

I 5 perché scegliere questo Viaggio

  • Perché è una vacanza studiata ad hoc per chi desidera un viaggio di nozze all’insegna del relax e del mare.
  • Perché seppur a breve distanza tra loro, Seychelles e Mauritius sono molto differenti tra loro. 
  • Praslin è una gemma dalle spiagge deserte e la natura incontaminata, dove regna pace e tranquillità.
  • Per il “Il Coco de Mer” frutto con il seme più grande del mondo, dalla forma suggestiva e molto sensuale.
  • Per una ospitalità che è quasi devozione quella degli abitanti di Mauritius, e principalmente per le sue spiagge.

Bibliografia consigliata

  • “Paul e Virginie” di Bernardin de Sant-Pierre 
  • “L’ultimo fratello” di Nathacha Appanah
  • “Il racconto dell’isola sconosciuta” di José Saramago

Visitando Mauritius

Consigli di viaggio

Esplorando Mauritius: Consigli e Informazioni Pratiche

  • Ora Locale: Mauritius è fuso orario GMT+3, con un’ora in più durante l’ora legale.
  • Lingua: Mentre l’inglese è la lingua predominante, il creolo, variante del francese, è parlato comunemente, e l’italiano è usato nelle principali località turistiche.
  • Valuta: La rupia mauriziana (Rs) è la valuta ufficiale, ma dollari e carte di credito sono accettati. Tuttavia, nei piccoli esercizi si preferiscono pagamenti in contanti locali.
  • Documenti: Per i cittadini italiani, è richiesto un passaporto valido per almeno 6 mesi. Il visto non è necessario per soggiorni turistici o d’affari fino a 90 giorni, con richiesta di biglietto aereo di ritorno. Si consiglia di conservare una copia del passaporto e delle foto formato tessera in luogo separato.
  • Vaccinazioni: Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie. Si consiglia di portare disinfettanti intestinali, repellenti per insetti e creme solari.
  • Corrente Elettrica: La corrente è di 220V.
  • Telefonia: Per chiamare dall’Italia a Mauritius, digitare 00230 seguito dal numero. Per chiamare dall’isola all’Italia, digitare 0039 seguito dal prefisso.
  • Cellulari: L’utilizzo di SIM locali, come Emtel o Orange, è conveniente per chiamate e internet, sebbene il roaming sia disponibile.
  • Clima: Mauritius ha un clima tropicale piacevole tutto l’anno. L’inverno (maggio-ottobre) ha temperature medie tra 20-25°C, mentre l’estate (novembre-aprile) registra medie di 30-35°C. Aprile, giugno, settembre e novembre sono periodi ideali.
  • Abbigliamento: Indumenti leggeri per la spiaggia, ma anche capi formali per visite fuori dalle località balneari. Indumenti eleganti sono necessari per ristoranti e locali. Copricapo, protezione solare e occhiali da sole sono essenziali.
  • Salute: Adattarsi ai cambiamenti climatici, alimentari e abitudini è importante. L’acqua del rubinetto è solitamente potabile, ma preferire l’acqua in bottiglia. Evitare eccessi solari, cibi grassi e cibi crudi al di fuori degli alberghi. Utilizzare creme solari ad alta protezione.
  • Aeroporto: L’aeroporto internazionale Sir Seewoosagur Ramgoolam si trova a Plaisance, a 45 km da Port Louis. I taxi sono abbondanti per spostarsi dall’aeroporto alle varie località dell’isola. Si consiglia di contrattare la tariffa prima di partire.
  • Trasporti Pubblici: Il sistema di autobus collega le città dell’isola attraverso diverse linee come NTC (National Transpor Corporation), RTH (Rose Hill Transport), UBS (United Bus Service) e MTB (Mauritius Bus Transport).
  • Noleggio Auto: È possibile noleggiare auto, ma ricordate che si guida a sinistra. Avrete bisogno di una patente e una carta di credito valide.
  • Catamarani: Esistono opzioni per gite in catamarano verso la vicina Réunion ogni settimana.
  • Rispetto Culturale: È importante rispettare i costumi locali. Nei templi, è richiesto di togliere le scarpe prima di entrare, così come nelle case private. Abbigliamento adeguato significa evitare gonne e pantaloni corti, magliette scollate e scoprire la testa.
  • Shopping Locale: Gli orari di apertura variano a seconda delle zone. Mauritius è famosa per l’artigianato e le pietre preziose a prezzi accessibili. Nei mercati e nei grandi magazzini troverete parei, oggetti intrecciati con foglie di pandano, abiti stampati a mano, bijoux in giada, ebano, corallo e conchiglie. Le maquette, riproduzioni di velieri delle Indie, sono rinomate. Il cachemire è più conveniente del 40% rispetto all’Europa, mentre tessuti di cotone e seta si trovano a prezzi accessibili. Non dimenticate di acquistare spezie e rum, irresistibili ricordi del vostro viaggio.

Gastronomia alle Mauritius

La tradizione culinaria di Mauritius è una fusione affascinante di etnie che compongono la sua variegata popolazione. Accanto ai piatti creoli, troverete influenze indiane, spagnole, francesi e italiane. Tra i piatti locali, vi sono la “salade de palmiste”, un’insalata con cuori di palma, il “marlin fumé”, pescespada affumicato, i “camarons à la mauricienne”, gamberi di fiume in salsa d’aglio e pomodoro, e il “carri ourite”, un curry di piovra.

Specialità

Da non perdere sono la “rougaille”, una salsa speziata a base di pomodoro e zenzero per condire pesci e carni, il “vindaye”, salsa di senape che viene servita in genere con il pesce freddo, e il “chutney”, un’insalata di frutta, verdure e spezie di origine indiana. La cucina cinese contribuisce con il “bol renversé”, si tratta di una gustosa zuppa di gamberetti, tagliatelle e pollo, mentre la tradizione musulmana offre il “briani”, un piatto di riso con carne e verdure. Delizie a base di cervo, cinghiale e purea di lenticchie sono altrettanto imperdibili.

Curiosità

L’animale simbolo dell’isola è il Dodo, un grande uccello non volatore, estinto da circa 300 anni. Oggi, è rappresentato solo su francobolli locali, parei, asciugamani e souvenir sparsi per l’isola. Un’entità che racconta la storia e la peculiarità di Mauritius.

Mauritius

Situata nell’Oceano Indiano, Mauritius è un’isola vulcanica con dimensioni di 58 km da nord a sud e 47 km da est a ovest, abbracciando un totale di 1.865 km² (2.040 km² con Rodrigues e gli isolotti). Si trova poco a nord del Tropico del Capricorno, a circa 3860 km a sud-ovest dell’India, 2000 km dalla costa orientale dell’Africa, 800 km a est del Madagascar e 220 km a nord-est di Réunion, la vicina isola. Oltre all’isola principale, il paese comprende Rodrigues, situata a circa 560 km a nord-est, e alcune piccole isole coralline come Cargados Carajos e Agalega. Insieme a Réunion, che appartiene all’Africa Francese, Mauritius e le sue dipendenze formano la regione delle Mascarene.

Oltre all’iconica immagine di tramonti rossi e spiagge di sabbia bianca, Mauritius offre una varietà geografica sorprendente. Questa isola, plasmata da antiche attività vulcaniche, presenta una morfologia diversificata. Nel cuore dell’isola si estende un altipiano accidentato, punteggiato da crateri vulcanici, corsi d’acqua e cascate. Tre imponenti vette basaltiche sovrastano l’orizzonte: il Piton de la Rivière Noire (828 m), il Pieter Both (823 m) e il Pouce (812 m). Il clima mite supporta una vegetazione lussureggiante, creando un tappeto di verde che abbraccia le alture isolate.

Nonostante le sue dimensioni, l’isola offre varie sfaccettature che possono essere apprezzate anche in breve tempo. A dispetto della distanza, Mauritius è facilmente raggiungibile: sono 5.000 km in linea d’aria da Bombay e 6.000 km da Perth. Questa posizione unica permette ai visitatori di esplorare la sua diversità geografica senza dover percorrere lunghe distanze.

Mauritius è molto di più di ciò che si vede in cartolina. La sua storia vulcanica, le cime spettacolari, la lussureggiante vegetazione e il clima gradevole rendono l’isola un vero gioiello dell’Oceano Indiano.

Nord di Mauritius

Port Louis – Cuore della Capitale

Port Louis, la capitale di Mauritius, è un incantevole connubio di storia e cultura. Fondata nel 1735 dal governatore francese Mahé de Labourdonnais, la città ospita un porto protetto e una miriade di attrazioni da scoprire. Nel centro di tutto si trova Place Sookdeo Bissoondoyal, circondata da edifici in stile coloniale e dominata dalla statua di Labourdonnais, eretta nel 1985. Alle spalle si erge il Fleur de Lys, simbolo dei 250 anni della fondazione del porto. Da questa piazza partono tre viali che conducono alla Goveenment House, sede del Parlamento. Inoltre, la città vanta il Treasury Building, che ospita il Ministero del Lavoro e la Banca Commerciale di Stato, oltre al Mauritius Institute con il Museo di Storia Naturale. Qui potrete ammirare una fedele ricostruzione del dodo, l’estinto uccello simbolo dell’isola.

Attrazioni Culturali

Port Louis è ricca di luoghi culturali e religiosi, tra cui la cattedrale cattolica e anglicana, la moschea Jummah (la più grande dell’isola) e numerose pagode cinesi. Non mancate di visitare il Worldwide Masks Museum sulla rue du Vieux Conseil, che ospita una collezione di maschere tribali. Un’esperienza vivace attende al Mercato Centrale in rue Sir William Newton, con una varietà di negozi che vendono oggetti di ogni genere.

Shopping

Per lo shopping, dirigetevi a Canberra in rue 55 Royal per le t-shirt colorate mauriziane. A Phydra, all’interno di Le Caudan Waterfront, troverete oli essenziali, profumi naturali e saponi a base di ylang-ylang. The Glass Gallery presso Le Caudan Craft Market offre opere d’arte in vetro. Non dimenticate di fare una tappa obbligatoria allo Shopping Mall, un grande magazzino all’interno delle Cadeau Waterfront, che offre profumi, regali, cosmetici, liquori, gioielli e modellini di navi a prezzi convenienti grazie all’assenza di tasse.

Culinaria Locale

Assaporate i piatti locali al Café du Vieux Conseil in rue du Vieux Conseil, o immergetevi nella cucina indiana da Carri Poulé in av. Duc Edimbourg.

I parchi e le riserve
Parchi e Riserve: Jardin Botanique di Pamplemousse

Fondato nel 1735, il Jardin Botanique di Pamplemousse è un paradiso per gli amanti della botanica. Questo giardino è una tappa irrinunciabile, con oltre 500 specie di piante, alcune delle quali rarissime. Ammirate la Talipot palm (Corypha Umbraculifera) che fiorisce solo dopo mezzo secolo, la Victoria Regia, una ninfea gigante con petali che si tingono di rosso, e un antico albero di Ficus religiosa. Tra i profumi di cannella e spezie, scoprirete un’atmosfera magica. L’ingresso è gratuito.

Spiagge Incantevoli
Pereybère e Trou aux Biches

La spiaggia di Pereybère, tra Grand Baie e Cap Malheureux, è una gemma. Con sabbia finissima e acque blu intense, questa spiaggia attira bagnanti e appassionati di sport acquatici grazie alla sua barriera corallina.

Il villaggio di pescatori di Trou aux Biches, dal nome curioso, offre una spiaggia animata e attrezzata per lo snorkeling e le immersioni. Un’esperienza unica è garantita dall’escursione con il sottomarino Blue Safari Submarine, che scende fino a 30 metri per rivelare i segreti dei fondali e della barriera corallina.

Dove mangiare

Lasciatevi conquistare dai sapori locali nei seguenti ristoranti:

  • Le Bigorneau, tel. 2638554, presso l’hotel Hibiscus, per una cucina di pesce.
  • Le Bénitier, tel. 2638872, che offre cucina creola, cinese ed europea.
  • Restaurant Café Péreybère, tel. 2638700, per una gustosa esperienza culinaria creola.
  • La Cravache d’Or, tel. 2657021, è la scelta perfetta per eccellenti piatti di pesce a Trou aux Biches.
  • Le Pescatore, tel. 2656337, vi delizierà con cucina creola, europea e prelibatezze di mare.

Esplorate i tesori naturali, rilassatevi sulle spiagge mozzafiato e immergetevi nei sapori della cucina mauriziana per un’esperienza indimenticabile a Mauritius.

Pointe aux Canonniers

Questo angolo di paradiso nella punta nord-ovest dell’isola, da cui prende il nome, è una testimonianza storica. Qui si possono ancora ammirare i resti dei cannoni della guarnigione francese. Questa lingua di terra si protende verso il mare e regala una vista mozzafiato. La spiaggia di Mont Choisy, una delle più belle di Mauritius, si estende al di sotto del promontorio. Le sue acque invitano gli appassionati di sport acquatici, in particolare gli amanti delle immersioni.

Delizie Culinarie:
  • Le Dodo, tel. 2636389 – Qui troverete cucina creola, piatti francesi e pesce freschissimo.
  • Le Báteau Ivre, tel. 2638766 – Scegliete questo ristorante per assaporare la cucina creola e specialità a base di pesce.
Grand Baie

Nella vasta baia di Grand Baie, con il suo porticciolo turistico, le opportunità di divertimento sono infinite. La spiaggia attrezzata vi invita a praticare sport acquatici di ogni tipo. Questa zona è considerata la “St-Tropez delle Mauritius” ed è un paradiso per gli amanti dei sport acquatici, dalla vela allo sci nautico, dal windsurf alla pesca in alto mare. La città offre anche una vivace scena di negozi, ristoranti e locali notturni. Le escursioni in elicottero sono un’opzione per scoprire la bellezza dall’alto.

Delizie Culinarie
  • La Charrette, tel. 2638976 – Assaporate la cucina indiana in questo ristorante.
  • Le Paparazzi, tel. 2639836 – Gustate piatti creoli ed europei in un’atmosfera accogliente.
Cap Malheureux

Con la sua lunga striscia di sabbia bianca lambita da acque cristalline, Cap Malheureux è una delle spiagge più belle dell’isola. Oltre a rilassarsi sulla spiaggia, qui potrete praticare una varietà di sport acquatici.

Pointe aux Piments

La costa nord-occidentale di Mauritius è costellata di spiagge straordinarie. La zona tra Pointe aux Piments e Pointe aux Canonniers offre lagune limpide, sabbia finissima e strutture alberghiere organizzate ed efficienti. Qui si trovano bellezze naturali e opzioni di soggiorno per tutti i gusti.

Esplorate la costa nord di Mauritius, tra spiagge mozzafiato, storia affascinante e cibo delizioso.

Il centro delle Mauritius

Curepipe

Questa vivace città è il centro commerciale dell’isola, famosa per lo shopping e per essere il cuore delle industrie di modellini di navi e produzione di thé. L’avenue Elizabeth è la via principale, affiancata da edifici storici come il municipio in stile coloniale risalente al 1902. A ovest, il giardino botanico ospita rare specie di piante e fiori endemici, come la Hyophorbe amaricaulis, un gioiello di Mauritius. Proseguendo verso Floréal, incontrerete Trou Aux Cerfs, un cratere vulcanico ormai estinto coperto da una foresta rigogliosa. Una strada panoramica conduce al bordo del cratere, da cui potrete godere di una vista mozzafiato sull’isola. Nei dintorni di Curepipe, le cascate di Tamarind e i suggestivi laghi come il Mare aux Vacoas e il Grand Bassin sono da non perdere.

Delizie Culinarie:
  • Blue Room Snack, rue Chasteauneuf, tel. 6741802 – Gustate specialità creole, europee e cinesi in un ambiente senza bevande alcoliche.
  • Central Restaurant, rue Royal, tel. 6761282 – Esplorate la cucina creola con piatti a base di carne, fagioli e insalate.
Parchi e Riserve Naturali:
  • Parc Naturel de Casela: Questo parco ospita il Jardin d’Oiseaux, un santuario per oltre 140 specie di uccelli, tra cui il raro colombo rosa. Fagiani, scimmie, lemuri e tigri del Bengala si muovono tra orchidee, alberi secolari, laghi e cascate. L’ingresso è a pagamento.
  • Eureka: Un parco incantevole abbracciato da una cascata e una montagna. La Maison Créole, una dimora del 1830 ora museo, vi condurrà in un viaggio nel passato. Qui troverete anche il ristorante Table d’hote, che offre autentica cucina creola. L’ingresso è a pagamento.
  • Domaine du Chasseur: Una riserva di caccia di 900 ettari dove cervi, cinghiali e specie di uccelli in via di estinzione vivono liberi tra la flora selvatica. L’ingresso è a pagamento.
  • Domaine Les Pailles: A dieci minuti da Port Louis, questa riserva naturale si estende su 1500 ettari. Qui cervi, scimmie e uccelli rari vivono in libertà. Oltre alla natura, troverete ristoranti, un casinò, un minigolf e una piscina.
Cosa vedere alle Mauritius

Scoprite le Meraviglie di Mauritius: Trou d’Eau Douce, Ile Aux Cerfs e Flic en Flac

Trou d’Eau Douce

Questo affascinante villaggio, uno dei primi insediamenti olandesi sull’isola, vi accoglie con i suoi stretti vicoli e l’atmosfera autentica. L’escursione verso la maestosa Grande Cascata Sud-Est e Quatre Soeurs, lungo la strada per Pointe du Diable, vi condurrà a scoprire tesori nascosti, come un tempio indiano, che rendono l’avventura ancora più affascinante.

Ile Aux Cerfs

A soli 5 minuti da Trou d’Eau Douce, questa isola è il paradiso per un bagno da sogno. Spiagge di sabbia bianca chilometriche, mare turchese, scogli affascinanti e una barriera corallina vicina creano una cornice paradisiaca. La laguna circonda l’isola con fitte mangrovie, che potete attraversare per raggiungerla. Il nome dell’isola deriva dai cervi di Giava introdotti dagli olandesi e le spiagge di sabbia bianca offrono un luogo perfetto per passeggiare e godere della bellezza naturale. Qui potete anche pranzare nei ristoranti, esplorare house-boat o visitare un allevamento di tartarughe.

Flic en Flac

Questa località, riparata dai venti alisei, vanta un microclima favorevole tutto l’anno. Lunghe spiagge, un mare incantevole e fitte foreste di filaos creano un’atmosfera accogliente. La visibilità sottomarina raggiunge i 40 metri, rendendo Flic en Flac una destinazione prediletta dai subacquei. A meno di 15 minuti di barca dalla spiaggia, potrete esplorare una cinquantina di punti subacquei, tra cui due delle attrazioni più famose: la Cattedrale e la Muraglia Serpente.

Gastronomia Locale
  • Ocean Restaurant – tel. 4538549 – Sperimentate cucina creola e cinese.
  • Mer de Chine – tel. 4538208 – Gustate prelibatezze cinesi e specialità creole.

Scoprite le gemme nascoste di Mauritius tra paesaggi mozzafiato, attività subacquee entusiasmanti e prelibatezze culinarie uniche.

Spiagge

  • Souillac – è il villaggio più importante della costa meridionale, il nome deriva dal visconte di Souillac, governatore dell’isola. In origine villaggio di pescatori e lavoratori nelle piantagioni, oggi è una delle spiagge più belle e tranquille dell’isola, da vedere i giardini di Telfair, ricchi di piante e fiori tropicali rarissimi. Da non perdere la falesia Gris-Gris da cui si godono gli splendidi tramonti dell’isola. Poco a est si erge la Roche qui Pleure, una roccia a picco sul mare dove le acque entrano ed escono a spruzzo, dando l’impressione che la roccia stia piangendo. Per il pranzo, Le Batelage, cucina europea e creola.
  • Blue Bay – sulla costa sud-est, a pochi chilometri da Mahebourg, è attorniata da alberi di filaos, la spiaggia, dalla sabbia finissima e candida, è il luogo preferito dai bagnanti ma offre anche, grazie alle acque calme e dalla temperatura piacevole, la possibilità di praticare gli sport acquatici. Per una sosta culinaria Bouganville, cucina creola ed europea.
Non Perdere a Mauritius
  • Esplorare i Fondali Marini: Che siate appassionati sub o semplici amanti dello snorkeling, un’immersione nelle acque cristalline di Mauritius è un’esperienza da non perdere. Le acque tranquille permettono di esplorare a soli 4 metri dalla riva un mondo affascinante di piccoli pesci tropicali.
  • Scoprire Port Louis: La capitale Port Louis potrebbe non essere indimenticabile come altre città, ma un giro al mercato, ai giardini ricchi di banani e al porto con i suoi negozi di souvenir, frullati di frutta e tessuti colorati, vi regalerà un’esperienza autentica. Non perdete l’opportunità di acquistare zucchero, rum, thè, vaniglia, spezie e gioielli!
  • Interagire con la Natura a Casela Park: Nel Casela Park, uno dei parchi con la più vasta varietà di uccelli al mondo, avrete l’opportunità unica di camminare accanto a leoni (altezza minima richiesta 1,50 m) o di esplorare il territorio in quad.
  • Esplorare Grand Bassin: Immancabile è la visita a Grand Bassin, il più grande luogo di preghiera indù fuori dall’India. Questo santuario sacro accoglie milioni di persone durante i raduni e il lago, riempito con acqua del Gange, è considerato un luogo sacro. Toglietevi le scarpe, accendete l’incenso e ammirate la bellezza di questo luogo sacro.
  • Godere della Bellezza Naturale di Georges National Park: Nel Georges National Park potrete scegliere tra una passeggiata rilassante sulla terrazza panoramica o un’avventura più intensa, seguendo un sentiero con bussola e mappa e indossando scarponcini da trekking.
  • Ammirare le Cascate di Chamarel: Una strada panoramica vi condurrà attraverso piantagioni di zucchero fino alle spettacolari cascate di Chamarel. Questa vista mozzafiato è un vero e proprio spettacolo per gli occhi.
  • Esplorare la Storia dello Zucchero: Il museo “Aventure du Sucre” vi farà conoscere la storia delle piantagioni di zucchero e dell’industria locale. Potrete assaporare i diversi tipi di zucchero e scoprire il ruolo dell’isola nella produzione di questa dolce delizia.
  • Fare un’Escursione su un’Isola: Da Ile dei Cervi all’Ile des Deux Cocos, un’escursione su un’isola è un’esperienza imperdibile. Avvistare i delfini, nuotare in mare aperto e godere di una grigliata in spiaggia al suono della musica tipica mauriziana “sega” vi lascerà ricordi indelebili.
  • Ammirare Trou aux Cerfs dall’Alto: Salite in macchina per ammirare Trou aux Cerfs, un vulcano inattivo ora ricoperto di vegetazione, da un quartiere che sembra quasi fuori dal tempo.
  • Rigenerarsi nei Centri Benessere: Le Spa degli hotel, come quella dell’Hotel Le Meridien a Pointe aux Piments, offrono un’oasi di relax e benessere per coccolarsi durante il vostro soggiorno.

Visitando le Seychelles

Consigli di viaggio

  • Fuso Orario e Valuta: Il fuso orario delle Seychelles è +3, ma diventa +2 durante l’ora legale in Italia. La valuta locale è la Rupia delle Seychelles (Rs), ma sono accettati anche i dollari e le carte di credito. Nei piccoli esercizi commerciali, si preferiscono i contanti in valuta locale. Le banche sono aperte dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 14:00 e il sabato dalle 08:30 alle 11:00.
  • Documenti Necessari: Per viaggiare alle Seychelles è necessario un passaporto valido, un biglietto aereo di ritorno o per un altro paese, una prenotazione alberghiera e fondi sufficienti per il soggiorno. Non è richiesto un visto per visite turistiche. Tuttavia, è obbligatorio ottenere un’autorizzazione di viaggio prima della partenza tramite il sito https://seychelles.govtas.com/. All’arrivo, verrà rilasciato un visto per soggiorni brevi, non superiori a trenta giorni, prorogabili fino a tre mesi presso gli uffici di immigrazione competenti.
  • Lingua e Comunicazione: La lingua creola è predominante, ma molti locali parlano correntemente francese e inglese. Sia il francese che l’inglese sono ampiamente compresi. La copertura GSM per i cellulari è eccellente, e le Sim Card locali sono facilmente disponibili.
  • Corrente Elettrica: La corrente elettrica è di 240 V con una frequenza di 50 Hz. Assicuratevi di avere gli adattatori necessari per i vostri dispositivi elettronici.
  • Trasporti e Spostamenti: Dall’aeroporto internazionale, distante 12 km da Victoria, la capitale, è possibile raggiungere le diverse località dell’isola tramite taxi o autobus. I mezzi pubblici includono servizi regolari di traghetti tra le isole. Le navi veloci come Cat Cocos collegano Mahé a Praslin in circa un’ora.
  • Muoversi sull’Isola: Per spostarsi all’interno delle isole è possibile noleggiare auto con o senza autista, ricordandosi che la guida è a sinistra. Il noleggio di biciclette è un’opzione piacevole e conveniente per esplorare i sentieri delle isole. Taxi e camion colorati sono altre opzioni per gli spostamenti.
  • Esperienze Autentiche: Per esperienze più autentiche, considerate di organizzare escursioni fai da te. Ad esempio, per giri in barca o snorkeling, recatevi al porto e trattate con i locali. Chiedete prezzi in rupie e contrattate.
  • Ricordatevi: Prima della partenza, controllate le informazioni più aggiornate per garantire un viaggio sicuro e senza problemi. Godetevi l’esplorazione di queste affascinanti isole!
  • Clima Tropicale: Le Seychelles, posizionate nell’Oceano Indiano appena al di sotto dell’equatore, vantano un clima tropicale mitigato dalla loro ubicazione isolata. Le temperature si mantengono tra i 24°C e i 32°C tutto l’anno. L’arcipelago è influenzato da due monsoni: il monsone di sud-est, fresco e secco, soffia da maggio a ottobre, mentre il monsone di nord-ovest, più caldo e piovoso, caratterizza i mesi da dicembre ad aprile. Le piogge cadono principalmente di notte, specialmente sulle isole granitiche, grazie ai rilievi montuosi presenti. Le Seychelles sono al di fuori dell’area degli uragani e le tempeste sono rare. Le acque del mare sono sempre tiepide, con temperature mai al di sotto dei 25°C.
  • Scegliere il Momento Giusto: Qualsiasi stagione è adatta per una visita alle Seychelles, ma il periodo ideale è tra marzo e maggio. Tuttavia, il clima può essere imprevedibile e variabile. Giugno a settembre è un altro buon periodo, mentre le piogge tropicali si concentrano tra dicembre e febbraio. I mesi ideali per immersioni subacquee sono marzo-maggio e settembre-novembre, con temperature dell’acqua tra i 27°C e i 29°C.
  • Cosa Indossare: Un abbigliamento comodo e informale è consigliato, con l’aggiunta di un k-way per eventuali giorni piovosi. Proteggetevi dal sole con creme ad alta protezione, occhiali da sole e cappelli. Scarpette di gomma sono essenziali per evitare lesioni dai coralli. Se prevedete di fare snorkeling, portate una maschera e un boccaglio. Guanti e pantaloncini per la bicicletta sono opzionali ma utili. Portate una torcia elettrica per camminare di notte, poiché molte strade non sono ben illuminate.
  • Sicurezza e Rispetto: Le Seychelles sono generalmente sicure, ma evitate di lasciare oggetti di valore incustoditi in spiaggia. Attenzione alle correnti marine, rispettate i cartelli di pericolo nelle spiagge. Le leggi sul traffico e sul possesso di sostanze stupefacenti sono severe e non fanno differenza. Le mance sono apprezzate ma non obbligatorie, con il 10% di solito incluso nel conto di alberghi e ristoranti. Il topless è tollerato in spiaggia, ma il nudismo è vietato.
  • Esplorare le Bellezze Naturali: Le Seychelles offrono un’esperienza unica in mezzo alla natura. Ricordate di rispettare l’ambiente, seguendo le indicazioni locali e contribuendo a preservare la bellezza di queste isole affascinanti.
  • Esportazioni Proibite: È importante rispettare le leggi locali e la conservazione dell’ecosistema delle Seychelles. È vietato esportare tartarughe marine e terrestri, conchiglie e l’orchidea Paille-en-queue, così come qualsiasi materiale vegetale. I mammiferi, i coralli e le specie endemiche animali e vegetali dell’isola sono anch’essi protetti e non possono essere esportati.
  • Shopping tra Madreperla e Noci di Cocco: Il tuo shopping locale sarà un’esperienza unica. L’artigianato si basa principalmente su materiali come la madreperla e le noci di cocco. Esplorando le caratteristiche boutique, troverai cappelli di paglia, oggetti in batik, occhiali da sole, braccialetti, anelli e orecchini in madreperla. La noce di cocco si trasforma in ceste, borse, cappelli e paralumi.
  • Esplorando la Cucina Creola: Le Seychelles sono un paradiso culinario per gli amanti del pesce e delle delizie creole. I piatti si basano su ingredienti freschi, come pesce e riso, ma anche frutta, verdura, erbe e spezie. Preparati ad assaporare pesci come lo squalo, il barracuda, il polpo e molti altri. I piatti tipici includono la daube, una salsa dolce; la rougaille, una salsa di pomodoro servita con pesce o carne; il carii coco, pesce o carne al curry con crema di cocco; piatti di pesce marinato al limone; e i brèdes, una varietà locale di spinaci.
  • Cibo e Bevande da Assaporare: L’esperienza culinaria abbraccia una vasta gamma di sapori e profumi. Prova piatti creoli tipici, carne al curry con salsina di cocco e gustosi contorni come banane e patate dolci. Non dimenticare di assaporare frutta fresca e deliziosi dessert a base di banane e vaniglia. Le birre locali sono una gioia per i palati e non perdere l’occasione di provare il cocktail afrodisiaco Coco d’amor.
  • Vita Notturna e Curiosità Botaniche: La vita notturna delle Seychelles offre teatri, cinema, discoteche e persino casinò. La flora dell’arcipelago è unica, con 81 specie di piante e fiori che si trovano solo qui. Tra queste, il coco-de-mer, una palma di mare che produce frutti unici al mondo con forme suggestive. Questi frutti hanno una storia leggendaria legata al “Giardino dell’Eden”. Esplora anche i mercati locali per il pesce fresco e vivi un’esperienza unica tra le bellezze naturali e le prelibatezze culinarie delle Seychelles.

Seychelles

Le Seychelles, un tesoro nascosto nell’Oceano Indiano, abbracciano quattro affascinanti arcipelaghi. L’arcipelago principale, composto da una trentina di isole, costituisce due terzi dell’intera superficie dell’arcipelago. Tra le gemme principali si trovano Mahé, l’isola più estesa, Praslin, La Digue e Bird Island. I restanti tre gruppi di isole sono le incantevoli Amirante, le suggestive Farquhar e le misteriose Aldabra. Questi gioielli oceanici sono situati a 4 gradi a sud dell’equatore, a 1700 km dalla costa orientale dell’Africa e a 1100 km dal Madagascar. In totale, 115 isole emergono dal mare, alcune di corallo e altre di granito. La formazione di queste isole è un fenomeno geologico straordinario che risale a oltre 600 milioni di anni fa.

Mahé

Con i suoi 145 km² di estensione, Mahé è la più grande delle Seychelles. Misura 28 km in lunghezza e da 5 a 8 km in larghezza. Il paesaggio collinare prevale su gran parte dell’isola, culminando nel punto più alto, Le Morne Seycellois, a 905 metri sopra il livello del mare. Questi rilievi sono avvolti da una lussureggiante vegetazione che crea un’atmosfera da sogno. Intorno all’isola si estendono spiagge di sabbia bianca e soffice, dove il mare cristallino culla la costa. Moltre altre isole emergono dall’oceano, con acque poco profonde che permettono alle dune di sabbia di salire fino a 15 metri grazie all’arte dei venti e delle onde.

Scopri questo paradiso terrestre, un luogo in cui la natura è protagonista e l’antichità geologica si fonde con la bellezza dell’Oceano Indiano.

Spiagge delle Seychelles

Esplorare le Oasi Nascoste:

  • Anse Soleil e Petit Anse: Nascoste a sud dell’isola, un breve sentiero a piedi vi condurrà a queste gemme di sabbia. Lasciate l’auto a un certo punto e immergetevi in una fitta vegetazione che si apre su due incantevoli spiagge circondate dalle maestose rocce di granito.
  • Anse Intendance: Una spiaggia poco frequentata con una sabbia incredibilmente soffice. Perfetta per coloro che desiderano scappare dal turismo di massa e abbracciare la bellezza intatta della natura.
  • Anse Royale: Un luogo eccellente per nuotare e scoprire i tesori sommersi. Spesso visitata dai pescatori locali con le loro tradizionali piroghe.
  • Baie Lazare: Una vasta spiaggia contornata da promontori verdissimi, offrendo acque serene per il nuoto e sentieri interni incantevoli da esplorare.
  • Anse Takamaka: Il nome deriva dai tipici alberi di Takamaka che offrono un’ombra rinfrescante lungo la riva. Un rifugio naturale per rilassarsi sotto la loro protezione.
  • Beau Vallon: Situata a nordovest, è considerata una delle spiagge più belle al mondo. Estendendosi per circa 3 km, abbraccia un mare cristallino, invitando a nuotare nelle sue acque turchesi.
  • Grand’Anse: Con la sua sabbia finissima e le onde alte fino a due metri, è un paradiso per gli appassionati di surf. Vivi l’energia dell’oceano mentre cavalchi le onde.
  • Anse à la Mouche: Una baia tranquilla ornata da palme e acque poco profonde, ideale per nuotare e scoprire la vita marina sottostante.
  • Anse aux Pins: Lungo questa spiaggia si estende una fila di alberi Fílaos, offrendo un rifugio ombroso e un’atmosfera rilassante in cui lasciarsi cullare dalla brezza marina.
Parchi Nazionali Marini delle Seychelles
  • A Mahé, tre gioielli sottomarini aspettano di essere scoperti: il Parco Nazionale Marino di Port Luanay, il Parco Nazionale Marino di Baie Ternay e quello di St. Anne. Qui lo snorkeling diventa un’esperienza magica, avvicinandosi alle barriere coralline e incontrando creature marine di ogni sorta: coralli sfavillanti, pesci multicolori, stelle marine, ricci di mare, cetrioli di mare, spugne, crostacei, conchiglie e persino tartarughe marine. Per gli amanti delle immersioni, le acque più profonde nei pressi delle barriere coralline sono il regno degli squali balena, delle aquile di mare, dei barracuda, dei tonni e di una miriade di altre specie.
Alla Scoperta del Morne Seychellois National Park:
  • Il Parco Nazionale Morne Seychellois si estende nella parte settentrionale di Mahé e copre un quinto della sua superficie. Questo tesoro naturale abbraccia vari habitat, dalle foreste di mangrovie sulla costa alle foreste tropicali dell’entroterra, fino alle zone umide. I punti culminanti dell’isola, tra cui Morne Seychellois (905 m), Morne Blank (667 m), Trois Freres Peak (699 m) e Kopolia (497 m), rendono il parco un luogo unico.
  • Chemin Sans Souci: Un’esperienza spettacolare attraverso il Parco Nazionale Morne. Un breve sentiero vi condurrà a un affaccio naturale che offre una vista mozzafiato. Montagne ricoperte da giungle tropicali da un lato e la splendida costa ovest con spiagge dorate lambite dall’Oceano Indiano dall’altro.
  • Fabbrica del tè: Lungo Sans Souci Road, una piccola fabbrica del tè offre un viaggio nel tempo attraverso la lavorazione tradizionale del tè. Dall’essiccazione delle foglie al confezionamento, scoprite le radici di questa antica arte. Alla fine, godetevi una degustazione o portate a casa un souvenir.
  • Trekking tra Danzil e Anse Major: Una camminata da Danzil, lungo la costa nord vicino a Beau Vallon, vi condurrà a una delle spiagge più remote e affascinanti di Mahé, Anse Major. Lungo il sentiero, circondati da massi granitici e la bellezza dell’oceano, potrete immergervi nella natura e raggiungere la spiaggia in circa un’ora.
Serate Indimenticabili alle Seychelles

Quando il sole tramonta, Beau Vallon Beach si illumina con luccichii e melodie, diventando il cuore della vita notturna delle Seychelles. Qui, le discoteche all’aperto danno il via a feste coinvolgenti. Tuttavia, se cercate un’atmosfera più intima, le spiagge di Grand’Anse e Anse à La Mouche offrono locali caratteristici. Anche gli hotel propongono serate a tema e intrattenimenti coinvolgenti. Se il vostro spirito vi guida al gioco, i casinò di Berjaya Beau Vallon e The Plantation Club aggiungeranno un tocco di emozione alla vostra serata. Vicino a Beau Vallon, una cena a Casadani, un accogliente albergo familiare a Bel Ombre, è un’esperienza culinaria da non perdere. Un buffet ricco e sfizioso, con un costo di circa 20 euro a persona, vi invita a gustare una varietà di specialità a base di pesce, preparate in modi sorprendenti: dal cocco al pomodoro, dalla griglia al fritto, dal forno al vapore. E se desiderate un tocco personalizzato, potete ordinare il vostro pesce preferito direttamente al barbecue, scegliendo tra bistecche di tonno, branzino, squalo e vela. La selezione comprende anche prelibatezze come la pasta fatta in casa e dolci squisiti, realizzati con cura artigianale.

La Digue

Un’Isola da Sogno: Caratteristiche e Attrazioni

La Digue, un’isola unica nel suo genere, accoglie visitatori con la maestosità dei suoi massi di granito rosa che si ergono sopra spiagge di sabbia bianchissima. Qui, lontano dallo stress quotidiano, troverete solo pochi hotel e numerose guest house immerse nella natura. L’isola è situata a 43 km da Mahé e appena 6 km da Praslin, spicca con la sua bellezza anche a occhio nudo. Per raggiungerla da Praslin, c’è un comodo servizio di traghetti, mentre dall’aeroporto di Mahé è possibile arrivare in elicottero in soli 25 minuti. L’atmosfera di pace è palpabile su La Digue, dove gli abitanti vivono sereni. Qui, gli “ox-taxi” (carri trainati dai buoi) rappresentano i mezzi pubblici e le auto sono praticamente assenti. Un’opzione ideale è noleggiare una mountain bike per esplorare gli itinerari dell’isola, tra cui raggiungere la cima per godere di una vista panoramica e scendere fino ad Anse Coco, una spiaggia nascosta di rara bellezza. E non si può visitare La Digue senza sperimentare l’incanto di Anse Source D’Argent, considerata una delle spiagge più belle al mondo, con i suoi massi di granito che circondano la sabbia candida e le palme da cocco. Infine, i tramonti mozzafiato dipingono il cielo di colori spettacolari, offrendo un’esperienza da incorniciare.

Nel cuore di La Digue si trova il villaggio di La Passe, una microcosmo magico che incarna lo spirito dell’isola. Qui, la vita scorre tranquilla e lenta, lontano dalle auto grazie all’uso predominante delle biciclette. Nelle strade attraversate da palme, si svolgono le attività quotidiane, dall’arrivo del pescato fresco al porto alle risate dei bambini che vanno a scuola. Troverete negozi pittoreschi, piccoli mercati e ristoranti sulla spiaggia. Durante la domenica, l’unica chiesa dell’isola accoglie tutti per la messa. L’atmosfera spensierata conquista i visitatori, offrendo una pace che sembra irraggiungibile nei ritmi frenetici della vita moderna. La sera, quando scende il buio, le luci dei locali illuminano il villaggio, mentre le feste degli abitanti creano momenti di celebrazione.

A La Digue, l’unico modo per esplorare è in bicicletta, un’esperienza coinvolgente e immersiva. Percorsi sfide vertiginose tra lussureggiante vegetazione tropicale, panorami da cartolina e spiagge mozzafiato. Tra le ciclabili più belle da percorrere, quella tra La Passe e Grand Anse e tra La Passe e Anse Banane sull’oriente dell’isola. Questi sentieri, spesso caratterizzati da ripide salite, sono un viaggio alla portata di tutti, anche se talvolta potreste dover scendere dalla bici. Lungo la costa est di La Digue, troverete piccole spiagge protette dalla barriera corallina, perfette per il relax e la scoperta. Da Anse Severe ad Anse Patates, da Anse Gaulettes a Anse Banane, avrete l’opportunità di sperimentare panorami mozzafiato. Proseguendo a piedi da Anse Banane, raggiungerete Anse Cocos nel sud dell’isola. Per una pausa rigenerante, fermatevi ai chioschi lungo il percorso per gustare frullati di frutta tropicale e cocco fresco.

Praslin

Praslin: Un’Eco-Oasi di Bellezza Tropicale

Praslin, con i suoi 44 kmq, è un vero e proprio paradiso verde, avvolto da una lussureggiante foresta tropicale. Qui, flora e fauna convivono in armonia, con il celebre Vallee de Mai (Patrimonio dell’UNESCO) al centro dell’isola, un luogo dove piante di ogni sorta prosperano. Qui troverete l’imponente “coco de Mer”, il seme più grande del mondo che può pesare fino a 60 kg, ed è un’esclusiva di Praslin. Oltre a questo, avrete l’opportunità di ammirare specie rare di uccelli e pappagalli. Praslin ospita confortevoli alberghi, anche se solo un 5 stelle, nascosti in incantevoli baie, ma ci sono anche affascinanti bungalow lungo le due spiagge principali. L’isola è una base perfetta per esplorare le isole vicine (La Digue è a soli 15 minuti di traghetto) e per avventurarsi in emozionanti escursioni marine. A Praslin, il tempo sembra rallentare mentre ci si rilassa sulle sue calde spiagge di sabbia fine, all’ombra delle palme da cocco, cullati dal suono delle onde e dal cinguettio gioioso degli uccelli. Tra le perle di spiaggia, Anse Lazio merita assolutamente una visita, un vero paradiso con acque da sogno. Air Seychelles offre voli frequenti e veloci da Mahé, durando solo 15 minuti. In alternativa, puoi optare per il comodo catamarano veloce Cat Coco’s, che ti porterà da Mahé a Praslin in soli 45 minuti di navigazione.

La Vallèe de Mai e il coco de Mer rappresentano simboli intramontabili delle Seychelles. Questa enorme palma cresce naturalmente solo in due luoghi al mondo: l’isola di Curieuse e la Vallèe de Mai, un’oasi nel cuore di Praslin che è una riserva protetta e patrimonio mondiale dell’umanità. Qui, le palme gigantesche raggiungono i 30 metri di altezza, con foglie che possono superare i 14 metri di diametro. Potrete ammirare attentamente etichettati e numerati i caratteristici frutti, la cui vendita è attentamente monitorata. Potete scegliere tra tre percorsi diversi, con il percorso medio che richiede circa un’ora di cammino.

Riserva delle Tartarughe a Curieuse Island

Curieuse Island, famosa per le tartarughe, sorge di fronte a Praslin ed è facilmente raggiungibile. È uno dei due luoghi al mondo, insieme alle Galapagos, dove queste maestose tartarughe vivono in libertà. Per visitare la riserva è necessario pagare una piccola tassa d’ingresso, che include una breve spiegazione da parte dei ranger e la possibilità di ammirare i piccoli esemplari appena nati. L’incontro con queste creature affascinanti sarà indimenticabile.