Tour della Campania

In auto o Minivan (max 8 persone) con guida

7notti/8 giorni

1° giorno: Salerno

Arrivo a Salerno, trasferimento in hotel.

1°/8° giorno: Salerno

Soggiorno di 7 notti, con prima colazione, presso il Grand Hotel Salerno.

Nel pomeriggio: Trekking Urbano della città con guida, attraverserete il centro della città per arrivare al Centro storico, lungo la strada sosta all’Acquedotto Medievale (Arco dei Diavoli), proseguirete sino alla Piazza Flavio Gioia e visiterete la Chiesa di Santa Maria dei Lama, il Duomo, la bellissima Chiesa di San Giorgio, passeggiata nella Villa Comunale e arrivo al ristorante. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

2° giorno: Salerno/Paestum/Castellabate/Salerno

Dopo la prima colazione, incontro con la guida in hotel e partenza per Paestum. Visita guidata dei Templi e del Museo. Visita e pranzo in una Tenuta con produzione di mozzarelle di bufala.

Nel pomeriggio partenza per Castellabate, passeggiata orientativa guidata e verso le h 17.45 transfer in una Azienda Vinicola con degustazione di vini e prodotti tipici e visita delle cantine.

Tempo libero. Al termine rientro a Salerno, cena in ristorante e pernottamento in hotel.

3° giorno: Napoli/ Valva/Padula/Roscigno Vecchia/Salerno

Dopo la prima colazione, incontro con la guida in hotel e partenza per Valva. Situata alle falde orientali del monte Marzano, nei pressi della Serra delle Rose, Valva domina gli spazi della valle del Sele delimitati dalla catena dei monti Picentini. Il territorio in gran parte montano, è ricco di flora e di fauna. Visita guidata di Villa d’Ayala e dei suoi giardini, situata in uno scenario di inconsueta bellezza, avvolta in un magico silenzio, si presenta come un ambiente quasi irreale, isolato dal mondo esterno. Il parco rappresenta con il suo patrimonio boschivo un autentico polmone verde. Curata con arte magistrale, la Villa esprime nelle sue fantastiche creature scultoree, nelle grotte, nelle fontanelle, nelle siepi di bossi potate con perizia, tutta la ricercatezza del suo ideatore: il Marchese D. Giuseppe Maria Valva.

A seguire partenza per Padula. Visita guidata della Certosa. Al termine pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per Roscigno Vecchia, uno dei borghi più affascinanti del Cilento, da tutti conosciuto come il borgo fantasma poiché dal 1908 è disabitato, ma ha mantenuto intatto l’assetto del paese e per questo dichiarata Patrimonio dell’Unesco. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

4° giorno: Salerno/Benevento/Sepino/Salerno

Dopo la prima colazione partenza alla volta di Benevento dove arriveremo intorno alle h 10.00 circa. La giornata sarà dedicata alla visita guidata del centro storico della città di Benevento, importante città romana sul fiume Calore, dal 570 ca. capitale del Ducato longobardo meridionale e tra il 758 e il 760 notevolmente ampliata per volontà del duca-principe Arechi II. Ci si recherà presso la caratteristica Chiesa di Santa Sofia ed il vicino Museo del Sannio. Si proseguirà poi alla visita del Teatro Romano e del celebre Arco di Traiano. Al termine pranzo in ristorante. A seguire visita della piccola città romana di Sepino, una Pompei in miniatura, da vedere la Chiesa di Santa Cristina, struttura risalente al 12esimo secolo, le rovine archeologiche di una antica città romana. Al termine rientro in hotel e cena libera.

5° giorno: Salerno/Caserta/Sant’Agata dei Goti/Salerno

Dopo la prima colazione partenza per Caserta che custodisce i suoi gioielli d’arte, oltre che nel suo centro storico, anche nella bellissima terra che la circonda. L’antico borgo di Casertavecchia, con tipica pianta medievale, stretti vicoli e case di pietra si dispongono intorno alla Cattedrale, si trova arroccato su un colle dal quale domina il territorio circostante. Visita della Reggia e dopo il pranzo in ristorante visita del Complesso di San Leucio, entrambi e siti Patrimonio Unesco. Proseguimento per Sant’Agata dei Goti, il borgo medioevale è una terrazza di tufo sospesa nel tempo e circondata dalla natura.  Tempo libero a disposizione. Al termine rientro in hotel e cena libera.

6° giorno: Salerno/Costiera Amalfitana/Salerno

Partenza alla volta di Maiori, visita guidata del complesso dell’Abbazia di Santa Maria Olearia, costruita nel X secolo, all’interno di una grotta, da un monaco proveniente da Oriente. Proseguimento per Amalfi, visita del Duomo e tempo libero. Si prosegue per Scala dove visiteremo la chiesa della SS. Annunziata di Minuta, che conserva uno splendido ciclo di affreschi medievali dedicati a San Nicola. Questa chiesa bella ed elegante è l’esemplare più completo di stile romanico esistente in Costa d’Amalfi da ascriversi al IX sec. all’epoca della massima floridezza di Scala. Situata al centro di una caratteristica e panoramica piazzetta ha l’entrata preceduta da un portico con tre arcate. Pranzo in ristorante. E a seguire visita della splendida cattedrale di Ravello, che presenta una struttura di tipo basilicale, divisa in tre navate, ciascuna sorretta da otto colonne di granito ed un transetto nel quale si aprono tre absidi. Al termine partenza per Positano, la perla della Costiera amalfitana. Tempo libero a disposizione. Rientro a Salerno e pernottamento.

7° giorno: Salerno/Napoli/Salerno

Dopo la prima colazione partenza in minivan per Napoli. Inizieremo con la visita del complesso di San Gregorio Armeno (visita del chiostro e della chiesa), sede dell’Ordine delle Adoratrici dell’Eucaristia stretta tra la strada che prende il suo nome e le altre viuzze tra loro interconnesse, prospicienti il declivio di via Duomo; la chiesa sorge con facciata mastodontica e scalinata e portico in piperno lavorato, tra le altre monumentali chiese. A seguire passeggiata tra le Botteghe di San Gregorio Armeno, è la celebre strada degli artigiani del presepe, famosa in tutto il mondo per le innumerevoli botteghe dedicate all’arte presepiale. La via congiunge perpendicolarmente due decumani, il Maggiore e quello Inferiore, e basta seguire i loro percorsi per giungere a quel caleidoscopio di colori, suoni, voci che è la via dei presepi: venendo da via Duomo, vi si arriva attraverso il Decumano Maggiore (via dei Tribunali) o il Decumano Inferiore (via San Biagio dei Librai). Proseguiremo con la Visita del complesso di Santa Chiara (visita del chiostro e della chiesa), fondato dal Re Roberto e dalla moglie Sancia (1310). Di seguito visiteremo la chiesa di Sant’Angelo a Nilo che si trova nel centro storico di Napoli, all’angolo sud-est di piazza San Domenico, con una facciata rivolta su via Mezzocannone. È anche conosciuta come Cappella Brancaccio, poiché conserva al suo interno una delle opere di scultura più importanti presenti in città, il Sepolcro del cardinale Rainaldo Brancacci di Donatello, realizzato in collaborazione con Michelozzo. A seguire di visita della Cappella di San Severo. Al termine pausa pizza. Proseguiremo con la visita del complesso di San Lorenzo (chiesa VI e XIII secolo e scavi greco-romani) e della Chiesa di S. Domenico, una chiesa basilicale di Napoli, tra le più interessanti dal punto di vista storico ed artistico. Fu voluta da Carlo II d’Angiò ed eretta, tra il 1283 e il 1324, divenne la casa madre dei domenicani nel regno di Napoli e chiesa della nobiltà aragonese.  Fa parte di un complesso conventuale che si trova nel centro antico della città, nella piazza omonima. Tempo libero per passeggiata e shopping. Ritrovo in piazza San Domenico alle h 21.00 e rientro a Salerno. Pernottamento in hotel.

8° giorno: Salerno

Trasferimento in minivan per la partenza in aereo/treno.Fine dei nostri servizi

Richiedi informazioni per Tour della Campania

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scopri le nostre offerte