Visitando Santa Barbara

Santa Barbara è una città di poco meno di 90.000 abitanti situata nella parte sud-occidentale della California, sulle sponde dell’omonimo canale di Santa Barbara affacciato sulle acque dell’Oceano Pacifico ed ai piedi delle montagne di Santa Ynez. Amministrativamente è sede della Contea di Santa Barbara e da qualche decennio a questa parte è divenuta una rinomatissima località turistica. Per quanto concerne l’economia il settore più produttivo quello industriale, specializzato nella produzione di strumentazioni ed apparecchiature elettroniche ad alta precisione, spesso sfruttate anche per operazioni aerospaziali. Di grande importanza è la presenza della storica University of California-Santa Barbara, istituita nel 1898.

La città venne fondata dall’esploratore spagnolo Sebastiá Vizcaíno che, nel corso del suo viaggio d’esplorazione della costa pacifica, approdo qui nel giorno di santa Barbara del 1600, dedicandole il sito. Tuttavia lo sviluppo urbano ebbe inizio solo nel XIX secolo. Nel 1850 la citta venne annessa agli Stati Uniti. Santa Barbara è una delle località balneari piu famose della California per il suo clima (particolarmente mite delle giornate con cielo sereno); la città con i suoi tetti di tegole rosse, i muri delle case dipinti di bianco e le palme lungo le vie, danno a questa città una forte impronta mediterranea, che rimanda alle sue origini spagnole.

Tali origini sono evidenziate dai suoi due piu importanti e antichi monumenti, la Mission Santa Barbara e El Presidio de Santa Barbara Historic Park, un sito archeologico ancora in fase di scavo costituito dalle antiche fortezze volute da Padre Junipero Serra per difendere la cristianizzazione e la colonizzazione spagnola.

La prima spedizione nella zona fu compiuta nel 1769 da Padre Junipero Serra, anche se il primo insediamento venne realizzato tre anni dopo, nel 1772, quando vi si stabilirono un manipolo di missionari e di soldati spagnoli guidati da Felipe de Neve. L’obiettivo di questi ultimi era principalmente di difendere il territorio dalle possibili volontà espansionistiche di Russia ed Inghilterra, ma anche di convertire gli indigeni al cristianesimo. Così si spiega la costruzione della grande Mission Santa Monica, terminata nel 1786. Il periodo spagnolo si concluse nel 1822, quando la zona fu occupata dal Messico. Tuttavia, già nel 1848, in seguito alla perentoria discesa del battaglione americano del colonnello John C. Fremont, ed agli eventi della guerra messicano-americana, questa parte della California entrò a far parte degli Stati Uniti. Fin dai primi anni trascorsi sotto la nuova bandiera la città fece segnare un sensibile incremento demografico, favorito dalla creazione di nuovi posti di lavoro e dallo sviluppo dei traffici commerciali. Superato il difficile momento della guerra civile, che tuttavia non gravò in maniera particolarmente pesante su Santa Barbara, la zona venne raggiunta dalla ferrovia, permettendo così veloci e comodi spostamenti da e verso le vicine metropoli di Los Angeles e San Francisco.
Di particolare interesse e anche il municipio County Courthouse anch’esso in stile ispano-moresco, molto apprezzato per la qualità degli affreschi e per le maioliche tunisine che ricoprono i muri. È uno degli edifici pubblici piu belli della costa Ovest.
Altre due zone sono molto battute dai turisti; il molo, Stearns Wharf, è uno dei più antichi della costa californiana, vi sono molti negozi di souvenir e bar ristoran ti dove mangiare Fish&Chips (pesce fritto e patatine, un’istituzione). L’altro punto vitale è State Street, la via più centrale di Santa Barbara. Qui troverete tanti negozi, bar e locali notturni, simbolo di una vitalità della citta. Lungo State Street si trova anche un centro commerciale in stile messicano, costituito da tanti piccoli edifici lungo viuzze strette e curve; molto caratteristico, da vedere.

Il centro di Santa Barbara è ancora fortemente caratterizzato dagli importanti trascorsi storici della città. Tra le mete più interessanti del quartiere ricordiamo: il Presidio di Santa Barbara, costruito nel lontano 1782 dagli spagnoli come ultimo di quattro fortezze erette lungo tutto il litorale della California; il Lobero Theater, un elegante complesso terminato nel 1924 al posto dell’originario teatro cittadino, costruito dal musicista italiano Jose Lobero nel 1873; l’Historical Museum, che consta di due palazzi in adobe che ospitano le raccolte dell’Historical Society, una collezione all’interno della quale spicca una statua di Santa Barbara, martire del IV secolo d.C.; il Paseo Nuevo, posto lungo State River e caratterizzato da un variegato centro commerciale all’aperto che completa un antico porticato; il County Courthouse, il palazzo di giustizia, risalente al 1929 ed in stile coloniale spagnolo, con ferro battuto e piastrelle tunisine che fanno da contorno ai magnifici murales di DS Groesbeck, conservati nella Assembly Room, la sala riunioni, a sua volta sormontata dalla torre dell’orologio; ed il Museum of Art, la cui pregiata esposizione d’arte vanta pezzi asiatici, americani, di antiquariato, stampe, disegni e fotografie. Nella sezione dell’800 francese si può ammirare “Il grano maturo”, una delle tele più famose di Jules Bastien-Lepage, portata alla luce nel 1884.

Il fulcro della città resta comunque la Santa Barbara Mission. Quest’ultima, etichettata “Queen of the Missions”, “la regina delle missioni”, conta il maggior numero di visitatori delle missioni dello stato. La storia del complesso è molto intricata e passa attraverso crolli, ricostruzioni e restauri, succedutisi dall’anno della fondazione, il 1786, fino alla seconda metà del Novecento. La struttura, di forma quadrangolare con un ampio e verde patio in mezzo, presenta quattro lati porticati, la Chiesa, dalla forma allungata ed in stile neoclassico, e la Central Fountain, posta nel mezzo del giardino ed ombreggiata dalle grandi palme.

Il clima è mediterraneo, piacevole per quasi tutto l’anno in quanto mite in inverno e moderatamente caldo in estate. Le temperature di gennaio oscillano infatti tra 18 e 5 gradi, anche se talvolta possono avvicinarsi o addirittura scendere al di sotto dello zero. I mesi più caldi sono invece agosto e settembre, durante i quali le medie si attestano a 25 e 14 gradi, rispettivamente nei valori massimi e minimi. Le precipitazioni sono scarse e normalmente di breve intensità e durata. Il periodo più piovoso è quello invernale, tra dicembre e marzo, mentre tra maggio e la fine di settembre i fenomeni sono praticamente nulli. I trasporti vertono attorno alla US Route 101, un’importantissima arteria stradale che taglia in due Santa Barbara e che collega la città al resto dello stato. Il Santa Barbara Airport è il piccolo aeroporto cittadino, adibito principalmente a traffici commerciali. L’Amtrak è l’azienda dei trasporti ferroviari, che garantisce convogli frequenti e puntuali lungo la Coast Starlight e la Pacific Surfliner. Il Santa Barbara Metropolitan Transit District(MTD) provvede a fornire gli autobus e le navette che conducono al ma

Richiedi informazioni per Visitando Santa Barbara

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scopri le nostre offerte