Visitando Cayo Santa Maria

Cayo Santa Maria offre uno spettacolo ambientale costituito per lo più da spiagge da favola ed acque limpidissime.

Situata a nord di Cuba, Cayo Santa Maria è la terza delle maggiori isole della regione denominata Bahia de Buena Vista, è un piccolo meraviglioso isolotto appartenente alla provincia di Villa Clara e collegato alla costa attraverso una strada rialzata che si estende come uno spettacolare lunghissimo ponte da cui ammirare le sfumature smeraldine del mare. L’isola si colloca nel famoso arcipelago Jardines del Re dichiarato Riserva della Biosfera dall’Unesco 

Cinque sono le sezioni nelle quali è divisa la spiaggia di Cayo Santa Maria, per un totale di ben 13 km. Sarà allora un sogno trascorrere del tempo facendo lunghissime passeggiate, nuotando nelle incontaminate acque turchesi, praticando lo snorkelling e rilassandosi sotto il sole. Si possono ammirare qui enormi distese di sabbia bianchissima formata dal deposito delle conchiglie consumate dall’azione dell’acqua e un mare cristallino di una bellezza entusiasmante. Con la bassa marea, poi, è frequente osservare la formazione di piccole piscine naturali che si aprono qua e là lungo la spiaggia e che permettono di godere di un bagno diverso dal solito. Lo spettro dei colori e delle sfumature regalate dall’acqua va dall’azzurro al blu intenso passando per il verde smeraldo. Per onor di cronaca, bisogna dire che a volte il mare è agitato a causa del forte vento apprezzato, però, soprattutto nelle bollenti giornate estive. Le spiagge si collocano per la maggior parte lungo il tratto più lungo (6 km) del litorale di Cayo Santa Maria, precisamente nella parte nord-occidentale dell’isola. Tra le più belle: Perla Blanca, Las Caletas, Cañón y Cuatro Punta, tutte le spiagge (rimaste intatte, nonostante siano sempre più affollate) di Cayo Santa Maria sono pubbliche quindi l’accesso ad esse è privo di qualsiasi restrizione. A Cayo Santa Maria vi è una convivenza pacifica e rispettosa tra i naturisti e i non-naturisti. E’ possibile, perciò, praticare del nudismo nelle apposite e segnalate aree. Nonostante il veloce sviluppo negli ultimi anni, l’isola resta ancora un’affascinante meta tranquillacon una spiaggia frammentata da antiche scogliere di coralli. Dato quest’ultimo aspetto, se si vuole passeggiare in queste zone si raccomanda di indossare comode scarpette da spiaggia o pratici sandali.

L’accesso più diretto a  Cayo Santa Maria, è attraverso la strada che la congiunge alla terraferma. A Santa Clara, esiste un aeroporto internazionale che riceve voli dall’Europa. Un servizio di autobus è disponibile per il trasferimento alle varie isole. Il tragitto per Cayo Santa Maria dura circa 90 minuti. A Cayo Las Brujas esiste anche un aeroporto per voli interni. Si può affittare un fuoristrada o uno scooter per muoversi a Cayo Santa Maria, ma meglio guidare con prudenza perché alcune strade non sono asfaltate.

Visitando Cayo Santa Maria: ecco cosa vedere e cosa fare

Scopri di più

Diga di Cayo Santa Maria

diga di 48 Km realizzata per congiungere Cayo Santa Maria con la cittadina di Caibarién, sulla terra ferma. Il progetto ha ricevuto un premio internazionale, sia per le qualità tecniche, sia per essere ben integrato in una delle zone più interessanti di Cuba dal punto di vista ecologico.

Cosa mangiare

A Cayo Santa Maria si può gustare la tipica cucina cubana, originata dalla fusione di tradizioni spagnole e africane. Si prepara soprattutto carne di maiale e di pollo alla griglia con salse e pesce. Spesso si accompagnano i piatti con riso e fagioli neri. Da assaggiare la frutta fresca tropicale, e il guarapo, bevanda ottenuta dalla canna da zucchero. La bevanda nazionale è il rum, qui chiamato ron. Con un’escursione a Caibarién, sulla terraferma, si può fare la sosta in un ristorantino familiare, un paladar, realizzato di solito all’interno di un’abitazione privata, dove si prepara essenzialmente pesce.

Dintorni

Dintorni di Cayo Santa Maria

San Juan de los Remedios

a circa 60 Km da Cayo Santa Maria, il villaggio di San Juan de los Remedios è stato dichiarato monumento nazionale. Il centro storico è un bell’esempio d’architettura coloniale.

Santa Clara

Capoluogo della regione e centro culturale e turistico. Nelle vicinanze si trova un frequentato centro termale, Elguea. Nella stessa zona, si susseguono spiagge di sabbia bianchissima. Al centro di Santa Clara si trova il Mausoleo di Che Guevara.

Cayo Ensenachos

Una delle isole dell’arcipelago, Cayo Ensenachos, insieme a Cayo Santa Maria, forma una riserva naturale. Tantissime le specie di flora e fauna endemiche.

Cayo Las Brujas

Isola dello stesso arcipelago di Cayo Santa Maria. La parte nord è costituita da una magnifica spiaggia, lunga 2 Km

Richiedi informazioni per Visitando Cayo Santa Maria

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Scopri le nostre offerte