Tour 5 notti a New York

Tour 5 notti a New York

6 giorni/5 notti a New York

Partenze: Giornaliere  

Durata: è possibile adeguare il programma su misura in base alle vostre esigenze, aumentando o riducendo il numero dei giorni, richiedete informazioni scrivendo a: prenotazioni@barbirottiviaggi.it

Quote a partire da: € 2.000,00 a persona

Riepilogo dei Servizi inclusi

Assicurazione Top Booking Barbirotti: che include: Coperture spese Medico/Bagaglio e Annullamento

Routing aereo:

DataVoloPartenza dahArrivo ahBagaglio
1° giorno
Roma Fiumicino
New York Newark
1PC
6° giorno
New York Newark
Roma Fiumicino
1PC

Operativo Voli: Orari espressi in ora locale, suscettibili a variazioni. E’ Possibile prevedere Partenze e Arrivi da e in altri aeroporti.

Soggiorno: Abbiamo previsto il seguente hotel a New York – sistemazione 1 camera doppia

LocalitàHotelArrivoPartenzaNotti
Base
New YorkHotel Riu Plaza Times Square1° giorno6° giorno5
Bb







Legenda:Bb= Prima Colazione – #= Giorno Successivo. – 1PC= Solo bagaglio a mano (bagaglio da stiva da pagare a parte)

Valutazione personale dell’Agenzia Barbirotti relativa a questa proposta di Viaggio. Classificazione: Alta–Media– Bassa.
Servizi in generale: Alti + Sostenibilità: Alta. (vedi le Faq nel sito www.barbirottiviaggi.it).

Programma

5 giorni a New York

1° giorno: NEW YORK

Sistemazione in hotel e tempo libero da dedicare alla visita nei dintorni del Vostro hotel. Pernottamento.

2° giorno: NEW YORK

Prima colazione, giornata libera a disposizione per la visita individuale di Manhattan. Per un approccio esplorativo nel cuore della città si consiglia: Partendo da Midtown Manhattan sivisiterà la 5th Avenue, percorrendo il Museum Mile, dove si concentrano i principali musei, fino araggiungere la zona più elegante della 5th Avenue: Triump Tower, la Cattedrale di San Patrizio, il negozioTiffany, Rockfeller Center, la NY Library e la Penn Station.

Per una sosta in ristorante si consiglia nei pressi il Ristorante Ribalta. Rientro in hotel e pomeriggio libero

In serata si consiglia la cena all’Hard Rock Cafè: famosissima catena di pub ambientati nel mondo del rock e della musica, dove è possibile cenareaccompagnati da musica pop rock in una coreografia molto particolare, attorniati da cimeli e strumentimusicali donati dalle celebrità del panorama rock mondiale. Nella sede di New York troverete unacoreografia dove spiccano alcune giacche indossate dai Beatles, la Motoguzzi Eldorado 850 di Billy Joel e unagiacca da palco autografata dai Ramones. Altri cimeli importanti di Bruce Springsteen, John Lennon e JimiHendrix. La cucina invece è la tipica americana, con pietanze di carne, sandwich, hamburger, insalate. Dabere ovviamente la birra.

Al termine rientro in hotel e pernottamento.

3° giorno: NEW YORK

Si consiglia di visitare “Intrepid Sea” – museo all’aperto al cui interno potrete visitare: La porta aerei Intrepid, il Concorde (l’aereo più veloce del mondo), e lo space-shuttle Enterprise, il primo shuttle degli Usa. In serata possibilità di escursione facoltativa: Crociera Spirit of New York con cena ed open bar, per una serata all’insegna di ottima cucina, viste spettacolari, musica, balli e intrattenimento dal vivo. I trasferimenti da e per il pier 76 sono liberi. La serata comincia con una cena a buffet a lume di candela. Si naviga il fiume Hudson e la Baia di New York, mentre risalendo l’East River avrete modo di ammirare monumenti e attrazioni della Big Apple illuminati. Si arriva fino al Palazzo delle Nazioni Unite passando sotto il magnifico Ponte di Brooklyn. Al termine rientro in auto in hotel e pernottamento.

4° giorno: NEW YORK

Prima colazione: si consiglia di continuare la visita in autonomia di Nyc nella parte “lower Manhattan”, nel Village & Meatpacking district. Tra le prime cose che si imparano a Manhattan, c’è l’esatta pronuncia del Greenwich Village: per i newyorkesi è grènic’, non grìnuic’. Il quartiere è l’unico dove le strade hanno un nome e una struttura irregolare e non a griglia Nel Village ha sede la prestigiosissima New York University. Meatpacking District: sulla Highline, i binari della vecchia metropolitan sopraelevata convertiti di recente in giardini pensili e in polmone verde dove si può passeggiare.

Si consiglia di completare la visita nel quartiere di SoHo (South of Houston) considerato tra i più cool e alternativi di New York. Una sosta al ristorante potrebbe essere nell’italiano Pepe Rosso in Sullivan Street.

5° giorno: NEW YORK

Colazione in hotel –le visite di Nyc con 9/11 Memorial, Brooklyn e Seaport.

Il 9/11 Memorial, è una vasta area urbana di Lower Manhattan che occupa 8 dei 16 acri dell’ex complesso del World Trade Center. Il memoriale è stato costruito per ricordare ed onorare le migliaia di vittime innocenti tra uomini, donne e bambini che furono uccise dai terroristi nel corso degli orribili attentati che colpirono le Torri Gemelle l’11 Settembre del 2001. L’attrazione principale sono le Reflecting Pools, le due enormi piscine artificiali riflettenti (le più grandi del Nord America) che sono state costruite nel luogo esatto in cui sorgevano le Torri Gemelle, sfruttando l’impronta lasciata dalle fondamenta delle Torri Gemelle. Sui pannelli di bronzo che circondano le due piscine sono inscritti i nomi di tutte le persone che sono rimaste uccise nel corso degli attacchi terroristici. A 15 minuti a piedi dal memorial è possibile recarsi al famoso ponte di Brooklyn. Attraverso il quale lasciando alle spalle i grattacieli di Manhattan potrete scoprire l’omonimo quartiere: un lato pressocchè sconosciuto di New York, inoltrandosi in quartiere ricco di contrasti e di cultura. Da qualche anno, artisti e intellettuali, star del cinema e vip, stanchi del traffico di Manhattan, hanno scelto di vivere nelle tipiche case di mattoni rossi di Brooklyn Heights, il mensile GQ l’ha definita la città più ‘cool’ del pianeta Mela.

A seguire visita di Seaport. E’ la zona di New York che maggiormente conserva i segni del passato mercantile della città, è qui che vi consigliamo una sosta per il pranzo. Affacciata sull’East River, nella Lower Manhattan, le sue vie acciottolate e le casette di mattoni rossi si contrappongono ai grattacieli di Wall Street che svettano sullo sfondo. L’ammodernamento e

ristrutturazione dell’area ha portato alla nascita di diverse aree dedicate allo shopping. È così che l’edificio che in passato ospitava il Fulton Fish Market oggi accoglie le bancarelle dei mercatini e le mostre d’arte, mentre presso il Pier 17 è stato costruito un lussuoso centro commerciale ricco di negozi e ristoranti raffinati. Al tempo stesso, però, alcuni edifici storici in mattoncini rossi sono stati preservati, in particolare quelli identificati come Schermerhorn Row, a sud-ovest di Fulton Street, che permettono ai visitatori di fare un viaggio indietro nel tempo per rivivere la New York del 1800; oggi al piano terra ospitano ristorantini e negozietti. Tra i vicoli storici c’è anche il Bridge Cafe, il più antico pub di New York, che in origine ospitava una casa di appuntamenti. All’entrata di Seaport c’è anche un monumento commemorativo a forma

di faro dedicato ai passeggeri del Titanic, che sarebbero dovuti sbarcare proprio qui. In serata per una cena diversa vi suggeriamo il Ristorante Bubba Gump . Nel mondo ci sono 43 ristoranti Bubba Gump; la maggior parte di questi sono negli Stati Uniti, ma potete trovare i noti ristoranti anche a Londra, in Indonesia, Giappone, Malesia, Honk Kong e Filippine. In quello di New York l’atmosfera è magica, tutto ci riporta al film: dalle citazioni sui tavoli ai cimeli appesi nel locale.

Un bel salto in un film che, nel 1994, emozionò il mondo intero. Nei ristoranti due cartelli su ogni tavolo, in un modo insolito che fa sorridere i clienti, servono per segnalare ai camerieri di fermarsi al tavolo per le ordinazioni o di ripassare più tardi. La scritta “Run, Forrest, Run” fa proseguire il cameriere, mentre “Stop, Forrest, Stop” lo fa fermare al tuo tavolo.

Da mangiare sicuramente i gamberetti in tutte le salse, difficilmente si possono trovare cucinati così bene, in alternativa ottimi anche gli hamburger. Al termine rientro in hotel e pernottamento.

6° giorno: NEW YORK/ITALIA

Colazione in hotel e mattinata libera. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto con Auto GT ed assistenza in italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.